CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, contro il Cittadella sfuma il tris: al Tombolato finisce 1-1

Calcio Perugia Sport Extra EVIDENZA2 Città

Perugia, contro il Cittadella sfuma il tris: al Tombolato finisce 1-1

Alessandro Minestrini
Condividi

Alberto Cerri (foto Settonce)

Cittadella-Perugia 1-1 (0-1)

Cittadella (4-3-1-2): Alfonso, Salvi, Varnier, Casigliano, Caccin, Settembrini, Iori, Pasa (24′ st Siega) , Schenetti (35′ st Chiaretti), Arrighini (19′ st Kouame), Litteri. A disp.: Paleari, Benedetti, Iunco, Pezzi, Bartolomei, Pelagatti, Adorni, Bizzotto. All. Venturato

Perugia (4-3-1-2): Rosati, Zanon, Pajac (26′ st Bandinelli), Monaco, Di Carmine, Volta, Colombatto, Han (31′ st Mustacchio), Bianco, Cerri (19′ st Falco), Brighi. A disp.: Santopadre, Nocchi, Casale, Emmanuello, Buonaiuto, Dossena. All. Giunti

Arbitro: Serra della sezione di Torino (Villa – Galetto)

Reti: 31′ pt Cerri (P), 26′ st Salvi (C)

Note: Ammonito Litteri, Salvi, Colombatto, Schenetti. Recupero: 1 pt, 3 st

CITTADELLA (PD) – Al Tombolato rispettati tutti i pronostici della vigilia. Partita complessa ed enigmatica doveva essere e così è stato. Non riesce il tre su tre al Perugia sul campo del Cittadella. I grifoni si devono accontentare solamente di un punto. La sfida si chiude con un gol per parte. Gli ospiti dominano per tutto il primo tempo e al 31′ si portano in vantaggio con Cerri. Nella ripresa, la  formazione umbra perde parecchio mordente e il Cittadella non resta a guardare, fino a pareggiare con Salvi al 26′. Col pareggio di oggi, il Perugia sale a 7 punti e al momento occupa la seconda piazza col Frosinone.

Primo tempo Per l’attacco sceglie Giunti la triade Cerri, Han e Di Carmine. Sulla sinistra c’è Pajac. Netto dominio degli umbri nella prima frazione di gioco. Al 3′ Salvi del Cittadella parte sulla destra, prova poi il cross che viene controllato da Rosati. All’8 Di Carmine – ex di giornata – spara un traversone per Cerri. La sfera finisce sul fondo. Al 13′ dai e vai del numero 10 biancorosso con Han. Il nordcoreano ci prova da fuori area, ma la palla termina a lato di poco. L’asiatico ritenta la fortuna al 17′. Il tiro, però, è altissimo. Al 22′, punizione per il Grifo. Caccin salva i suoi. Al 29′ Zanon crossa per Di Carmine che colpisce di testa e manda la palla in rete. Il gol viene annullato dal direttore di gara su segnalazione di uno degli assistenti, a causa della posizione più che dubbia dell’attaccante degli umbri. Nel corso del 32′, il Perugia sblocca il risultato a suo favore grazie alla prontezza di Cerri. Cross dalla destra, Di Carmine incorna e Alfonso respinge l’attacco. Guizzo del giocatore parmense e grifoni in vantaggio. I patavini danno segni di vita al 38′. Salvi tenta l’inserimento. Per l’estremo difensore perugino è tutto facile. Cittadella veramente pericoloso al 43′. Iori vuole sorprendere Rosati dalla lunga. Il numero uno dei biancorossi evita il pareggio in due tempi. Secondo gol annullato, con autore questa volta di un fallo inesistente sul marcatore. Al 46′ Serra manda le due formazioni negli spogliatoio.

Secondo tempo Cittadella più arrembante all’inizio della ripresa. Blitz dei veneti al 3′. Traversone al centro per Litteri, che colpisce male e debolmente di testa. Nessun problema per Rosati. All’8′ Di Carmine prova a regalare un assist al centro. Trova però l’opposizione di Pasa che salva in angolo. Al 18′ Litteri è in fuorigioco e viene annullato il gol del pareggio dei padroni di casa. Primi cambi al 20′. Per i granata esce Arrighini ed entra Kouame. Nel Grifo, fuori l’autore del vantaggio biancorosso – acciaccato dopo un contrasto – e dentro Falco. Al 21′ un potente tiro di Schenetti si schianta sul palo della porta ospite. Pochi istanti più tardi, Venturato richiama in panca Pasa e fa entrare Siega. Al 23′ destro dal limite di Brighi che accarezza il legno. Punizione dalla sinistra per i patavini al 27′. Uscita insicura di Rosati. Salvi intercetta di testa e manda la palla in rete.  Al 30′ Schenetti prova a trafiggere Rosati, ma il portiere del Perugia devi in corner. Al 32′ Han, colto da crampi, viene fatto uscire. Giunti scegliere Mustacchio. Al 34′ Falco riesce a smarcarsi e sferra un destro che finisce fuori. Al 37′ incornata di Di Carmine, con Alfonso che fa gli straordinari. Occasionissima per il Perugia al 45′. Gran botta di Bianco dal limite. Traversa piena. Il gol decisivo non arriva. Si gioca fino al 48′. Risultato finale: Cittadella-Perugia 1-1.

Le parole di Giunti “E’ stata una partita combattuta e che ha fatto divertire – questo il commento del mister a fine gara -. Resta il rammarico di non aver chiuso il primo tempo con un punteggio più alto. Nel secondo tempo la difesa non è stata brillante come nel primo. Penso che il pareggio sia un risultato giusto”. “La prima frazione – ha continuato – abbiamo concesso pochissimo. Pure nel secondo non siamo andati male. Tutti i cross sono stati respinti. Si può soffrire alcuni attimi. Per un’ora in attacco siamo stati perfetti. Abbiamo pagato dazio quando davanti abbiamo perso intensità e il Cittadella ne ha approfittato”. Questa la risposta del tecnico sul rimescolamento di formazione: “Dobbiamo tutelare tutti. Abbiamo una partita sabato e un’altra martedì. Quindi, non dobbiamo correre rischi”.

Tutti i risultati del terzo turno: Pescara-Frosinone 3-3 (giocata venerdì); Avellino-Foggia 5-1, Palermo-Empoli 3-3, Ascoli-Novara 1-2, Spezia-Entella 2-1, Bari-Venezia 0-2, Ternana-Cesena 1-0, Pro Vercelli-Cremonese 1-4, Carpi-Salernitana 1-0; Parma-Brescia 0-1 (giocata domenica); Cittadella-Perugia 1-1 (giocata lunedì)

Classifica Carpi 9, Perugia, Frosinone 7, Cremonese, Avellino, Parma 6, Palermo, Venezia, Empoli, Ternana U. 5, Pescara, Cittadella, Brescia 4, Brescia, Ascoli, Novara, Spezia 3, Salernitana 2, Cesena, Entella, Foggia 1, Pro Vercelli 0

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere