CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Grifo, Bucchi lancia la sfida al Cittadella capolista: “Umiltà per cercare il colpo”

Calcio Perugia Sport

Grifo, Bucchi lancia la sfida al Cittadella capolista: “Umiltà per cercare il colpo”

Redazione sportiva
Condividi

Cristian Bucchi (foto Settonce)
PERUGIA – Christian Bucchi è pronto e carica il suo Perugia in vista di quella che può essere la partita della stagione. Al Curi domani pomeriggio arriva infatti il Cittadella di Venturato capolista a sorpresa da matricola. Numeri importanti per i granata: secondo miglior attacco (solo il Verona ha fatto meglio), imbattuta fuori casa da 15 partite e tanto bel gioco. E anche il fatto che la scorsa settimana al Tombolato sia arrivata una sconfitta (contro il Frosinone), secondo il tecnico biancorosso rende la sfida ancora più difficile: “Sarà una gara complessa – dice – ma  la affronteremo senza nessuna paura. La nostra crescita passa anche da queste situazioni. Il Cittadella è una squadra aggressiva, si conoscono molto bene,giocano insieme da tempo, hanno mantenuto l’intelaiatura dello scorso campionato aggiungendovi innesti importanti. Attaccano bene gli spazzi, palleggiano bene ed hanno una difesa molto solida. Servirà grande voglia di vincere, dovremo giocare come se venissimo da una sconfitta anche noi, non come una squadra che viene da tre vittorie: per fare bene serve umiltà”.
Messaggio chiarissimo. E nel frattempo, Bucchi è alle prese con le scelte:  “La difficoltà nell’avere quasi tutti a disposizione – spiega – è il dover  lasciar fuori i giocatori che meritano di giocare, ma è quello che speravamo all’inizio, cioè avere tanti giocatori bravi che non si sentano riserve. All’inizio abbiamo avuto anche un pizzico di sfortuna, ma ora che stiamo per avere tutta la rosa a disposizione siamo contenti di poter fare delle scelte ed avere tante alternative importanti, non solo a partita in corsa ma anche dall’inizio. Del resto c’è bisogno di tutti: abbiamo tanti elementi di qualità e quale allenatore non li vorrebbe. Oggi riusciamo ad avere continuità negli allenamenti con 20-22 giocatori: sta crescendo il livello di squadra e stanno crescendo i singoli”.
Vietato pensare solo a salvarsi: “Sarebbe riduttivo. E’ ovvio che la cattiveria deve essere quella ma noi ogni settimana dobbiamo lottare per salire in classifica. Chi lavora per il Perugia percepisce questo. Però allo stesso tempo, dobbiamo giocare una gara per volta.   Siamo contenti che stiamo facendo bene, ma non guardiamo troppo in là per non perdere di vista la crescita settimanale”.
Tutti a disposizione ad eccezione di Lorenzo Del Prete che verrà ancora sostituito da Belmonte. Il terzino, al pari di Nicastro, è rientrato a pieno regime dopo aver lavorato a parte nei giorni scorsi. Per il resto, formazione tipo col 4-3-3: Rosati; Belmonte, Volta, Monaco, Di Chiara; Dezi, Zebli, Brighi; Nicastro, Di Carmine, Guberti.
Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere