venerdì 1 Luglio 2022 - 17:01
23.4 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Grifo, al ‘Curi’ arriva il Carpi. Bucchi: “Occasione per crescere ancora”

Big match domani alle 20.30 tra grifoni ed emiliani. Il tecnico annuncia qualche ritocco nel reparto offensivo. Torna Drole, Belmonte ha recuperato. Del Prete ancora out

PERUGIA – Nessun stravolgimento di formazione, solo qualche ritocco in attacco. Va in cerca di conferme Cristian Bucchi per il suo Grifo, che a soli tre giorni di distanza dall’ottima prestazione di Benevento, tornerà in campo domani sera al “Curi” contro il Carpi, una delle corazzate della cadetteria. La sfida non si annuncia per nulla facile, ma il tecnico biancorosso ha le idee chiare su come rendere la vita agli emiliani.

Formazione “Non ci sarà Del Prete. Oltre all’affaticamento muscolare è stato colpito da influenza. Drole ci sarà e Belmonte ha recuperato. Ci siamo ripresi alla grande dalla gara di sabato contro Benevento, nella quale a causa delle condizioni del terreno di gioco abbiamo speso parecchie energie. Per quanto riguarda la formazione, cambieremo qualcosa davanti rispetto a due giorni fa. Domani mattina avremo un’altra seduta di allenamento che servirà a valutare al meglio le condizioni di un paio di elementi.  In attacco siamo ben coperti. Sono molto contento di quello che stanno facendo i tre che hanno giocato con più continuità, anche chi è entrato ha fatto sempre molto bene.

L’avversaria “Sappiamo bene quali sono le loro qualità – ha detto il mister biancorosso. Il Carpi è una squadra ben strutturata, molto fisica. Del resto l’ho detto più volte; la loro preparazione tende a sovrastare l’avversario da un punto di vista fisico. Dovremmo essere bravi a non mettere la gara su questo aspetto. Stimo moltissimo mister Castori che è bravo ad allontanare le pressioni. Nei giorni scorsi ha parlato di un Perugia favorito, scaricando la sua squadra di pressioni e cercando di caricare la nostra. Stimiamo molto il Carpi. Loro sono la squadra più attrezzata per il salto di categoria; questo non ci deve spaventare perché anche loro hanno dei punti deboli. Questo match rappresenta un’ulteriore momento di crescita. Di partita in partita vogliamo metterci alla prova e capire quale sarà il nostro percorso”.

La sfida contro Benevento “Abbiamo retto benissimo, la squadra mi è piaciuta molto. Ci ha fatto capire che non sempre si possono vincere le partite e siamo stati bravi a difenderci e a sacrificarci, senza abbandonare la voglia di vincere. Quella di domani sarà una sfida secca, che ci darà ancor di più consapevolezza se questo nostro percorso stia andando per la strada giusta.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]