CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Grifo, a Verona con ardore: 2-2 al Bentegodi contro l’Hellas

Calcio Perugia Sport Extra EVIDENZA2 Città

Grifo, a Verona con ardore: 2-2 al Bentegodi contro l’Hellas

Alessandro Minestrini
Condividi

Nicola Belmonte (foto Settonce)

Verona-Perugia 2-2

Verona (4-3-3): Nicolas, Romulo, Pisano, Bianchetti, Fossati, Luppi (16′ st Zaccagni), Pazzini, Souprayen, Bessa (26′ st Fares), Valoti (33′ st Sinigardi), Caracciolo. A disp.: Coppola, Boldor, Troianello, Ganz, Maresca, Cappelluzzo. All. Pecchia

Perugia (4-3-3): Rosati, Monaco, Guberti (34′ st Bianchi), Di Carmine, Dezi, Volta, Zebli (22′ st Acampora), Belmonte, Nicastro (22′ st Drole), Di Chiara, Brighi. A disp.: Elezaj, Ricci, Del Prete, Alhassan, Mancini, Buonaiuto. All. Bucchi

Arbitro: Gianluca Manganiello della sezione di Pinerolo (Soricaro – D’Apice)

Reti: 12′ pt Luppi (V), 43′ pt Pazzini (V), 45′ pt Nicastro (P), 47′ st Belmonte (P)

Note: Ammoniti Pisano (V), Zebli (P), Pazzini (V), Volta (P), Belmonte (P)

VERONA – Un Grifo da 10 e lode è andato in scena oggi al Marcantonio Bentegodi. Big match doveva essere e partita da cineteca è stata. Gli uomini di Bucchi hanno fornito una prestazione da applausi, tenendo a bada una bestia nera come il Verona. Sotto di due gol, prima con Nicastro a una manciata di secondi dall’intervallo, poi nei minuti di recupero del secondo tempo Belmonte, sono riusciti a impattare la sfida contro i primi della classe.

La cronaca Scaligeri subito pericolosi. Il cronometro segna 3’, Bessa ci prova da due passi e Rosati compie il miracolo salvando la sua porta. Al 5’ ancora brividi per i biancorossi. Sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, Fossati calcia debolmente dal limite, Caracciolo prova la conclusione ma si rivela un fuoco di paglia. La squadra di Pecchia si porta in vantaggio al 12’. Bessa serve al centro Luppi che di tacco insacca la rete dell’1-0. Al 17’ Romulo prova a firmare il raddoppio, ma Volta scongiura il peggio. Al 25’ viene annullato un gol ai grifoni. Dezi serve alla perfezione Di Carmine, che però si trova leggermente in posizione irregolare. Gli umbri sembrano usciti dal letargo. Al 31’ Di Chiara crossa per Di Carmine. Il bomber del Grifo incorna, ma la palla termina senza tanti problemi sui guantoni di Nicolas. L’Hellas raddoppia al 42’. Cross di Luppi da sinistra, Pazzini stoppa di petto e butta la palla in porta con facilità. Il Perugia accorcia le distanze al 45’. La difesa veneta respinge la punizione di Di Chiara, la sfera finisce sui piedi di Nicastro che segna il gol del 2-1 con un sinistro meraviglioso.

Ripresa Al 51’ Guberti tenta di espugnare la porta avversaria dalla distanza. Il tiro è potente ma centralissimo, con la palla che finisce dritta sull’estremo difensore gialloblu. Al 58’ diagonale di Di Chiara, Nicolas para a terra. Al 63’ Guberti per Dezi, che manda la palla di parecchio sopra la traversa. E’ il 77’ quando Drole prova a dare spettacolo. L’ivoriano salta due avversari, tira e la palla esce fuori dopo aver preso in pieno il palo. La grande sorpresa giunge al 92’. Tiro dalla bandierina, gran tuffo di Belmonte e la sfera entra in rete. Finisce 2-2 con la squadra che va a festeggiare insieme ai tantissimi tifosi 380 km per supportare i propri beniamini.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere