CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Gp Sogepu, trionfo del campione del mondo Filippo Ganna

Sport Altri Extra

Gp Sogepu, trionfo del campione del mondo Filippo Ganna

Redazione
Condividi

Di: Matteo Romanelli

CITTÀ DI CASTELLO – Era l’uomo più atteso e Filippo Ganna non ha deluso le aspettative. Il portacolori del Team Colpack ha infatti dominato il G.P. Sogepu prova contro il tempo disputata a Città di Castello e valida per il “Bracciale del cronoman”, oltre che come indicativa nazionale, volando sui circa 25 km del percorso ricavato tra l’Hotel Il Boschetto e il Ciclodromo Renato Amantini a una media superiore ai 52 km/h, frantumando il cronometro sul tempo di 29”52’2. Il campione del mondo dell’inseguimento individuale, partito per ultimo, ha così centrato la prima vittoria stagionale su strada, confermando il suo periodo di ottima forma e allungando la serie di successi del 2016 della Colpack. Al secondo posto si è piazzato, parziale sorpresa, Paolo Baccio (Mastromarco). Il ciclista di origine siciliana, classe 1997 e quindi primo anno nella categoria, continua a stupire e dopo la strepitosa vittoria di Mercatale Valdarno di circa un mese fa, oggi ha concluso la prova con il pregevole tempo di 30’44”4, mostrando di essere un importante prospetto del ciclismo italiano non solo nelle prove in linea, come già dimostrato da junior. Chiude il podio Edoardo Affini (Viris Maserati), terzo in 31’20”1, che nelle previsioni era il più accreditato avversario di Ganna, ma ha pagato, come da sua dichiarazione dopo l’arrivo, le poche corse disputate nell’ultimo periodo. Comunque per il campione europeo junior del 2014 si tratta di un risultato di ottimo valore. Ai piedi del podio ha completato la prova Niccolò Pacinotti, partito per primo e quindi rimasto al comando per quasi tutta la durata della prova, prima di vedersi scavalcare proprio dagli ultimi atleti in gara. Bella prova comunque per il toscano dell’Hopplà, che precede il primo degli élite in gara, ossia Marco Bernardinetti (Malmantile), quinto. Completano i primi 10 Montagnoli, Ravasi, Cianetti, Grassi e Sobrero. La gara tifernate era valida anche come campionato regionale umbro a cronometro. A vestire la maglia è stato il portacolori dell’Acqua&Sapone Team Mocaiana Tiziano Lanzano, premiato dal presidente del Comitato Regionale Umbro della Fci Carlo Roscini. Presente anche il commissario tecnico della nazionale under 23 Marino Amadori, che senza dubbio avrò tratto indicazioni interessanti.

Ma la giornata di gare organizzata egregiamente dall’Unione Ciclistica Città di Castello non si è esaurita con questa prova. Infatti erano previste gare per tutte le categorie giovanili, con oltre 300 ciclisti a cimentarsi con il cronometro. Tra gli juniores il successo è andato ad Andrea Innocenti del Team Franco Ballerini, atleta al primo anno e campione toscano contro il tempo degli allievi nel 2015, che ha preceduto di 22 secondi Marco Murgano e di 30 Matteo Carboni.

Tra le ragazze successo tricolore con la campionessa d’Italia Lisa Morzenti che ha confermato tutto il suo talento imponendosi con il tempo di 21’36”4. Una prova impeccabile quello della portacolori dell’Eurotarget, capace di precedere le compagne di squadra Martina Michelotti e Alessia Cendron rispettivamente di 50 e 58 secondi, per un podio monopolizzato dalla compagine lombarda. Quarto e sesto posto per due atlete aretine, Giulia Marchesini e Angelica Brogi, mentre le due portacolori della formazione di casa, Martina Cozzari e Alice Fortuni, hanno completato la prova in ottava e nona posizione, regalando un bel piazzamento all’U.C. Città di Castello.