CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Gomez bum bum: il Gubbio comincia l’anno battendo l’Imolese

Calcio Alta Umbria Sport

Gomez bum bum: il Gubbio comincia l’anno battendo l’Imolese

Redazione sportiva
Condividi

GUBBIO (4-3-1-2): Zamarion; Formiconi, Signorini, Uggè, Ferrini; Oukhadda, Megelaitis (36′ st Munoz), Malaccari; Pasquato (36′ st Sainz Maza); Gomez (45′ st Cinaglia), Gerardi (18′ st Pellegrini). A disp.: Cucchietti, Montanari, Migliorelli, Sorbelli, Gaia, Sdaigui. All.: Torrente.
IMOLESE (4-3-2-1): Siano; Boccardi (24′ st Tonetto), Pilati (1′ st Cerretti), Carini, Rondanini; Lombardi (24′ st Morachioli), Torrasi, Provenzano (16′ st D’Alena); Ventola (1′ st Piovanello), Bentivegna; Polidori. A disp.: Rossi, Alboni, Angeli, Masala, Mattiolo, Sabattini, Sall. All.: Catalano.
Arbitro: Acanfora di Castellammare di Stabia (assistenti: Ferrari- Marchetti IV: Feliciani).
Marcatori: 35′ pt Gomez (G), 38′ pt Gomez (G), 26′ st Morachioli (I).
Note: Ammoniti Rondanini (I), Boccardi (I), Ferrini (I). Angoli: 3-6. Recupero: 0′ pt; 3′ st. Giocata a porte chiuse.

GUBBIO – Prova brillante del Gubbio che supera 2-1 l’Imolese nel primo match dell’anno solare. Campo pesante per la pioggia, poco spazio per le finezze tecniche. Cucchietti, il portiere titolare, rientra dall’infortunio ma parte dalla panchina.

Pericolosa per prima l’Imolese: Bentivegna lancia in profondità Polidori che mette in mezzo un bel pallone per Ventola, che calcia a botta scura, con Zamarion che manda in corner. Risponde il Gubbio con Pasquato che di destro, su calcio piazzato da 35 metri impegna Siano che da terra si salva come può.

Uno due del Gubbio per il doppio vantaggio in 180 secondi. Al 35′ Pilati resta fuori infortunato al volto dopo un contatto con gomito alto di Gerardi su azione: Pasquato sfrutta l’occasione raccogliendo la palla a due dell’arbitro e serve Ferrini, il quale vede Gomez e gli offre un pallone che l’argentino schiaccia di testa e mette in rete. Poi una punizione da 40 metri di Pasquato favorisce il raddoppio sempre di Gomez, che chiude in spaccata una sponda di Formiconi.

Nella ripresa l’Imolese si vede con Bentivegna su punizione, palla che sfiora il montante, mentre al 16′ Torrasi serve Cerretti che sbaglia di un niente mandando alto. Gli emiliani accorciano al 26′ sull’asse Morachioli-D’Alena: pallone per Rondanini che brucia Zamarion in uscita. Poi il Gubbio controlla e non succede altro.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere