CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Giubileo degli sportivi e dei detenuti, doppio appuntamento diocesano a Terni

Cronaca e Attualità

Giubileo degli sportivi e dei detenuti, doppio appuntamento diocesano a Terni

Andrea Giuli
Condividi

Emanuele Lombardini

TERNI – Doppio appuntamento Giubilare a Terni, nell’ambito delle celebrazioni dell’Anno Santo della Misericordia indetto da Papa Francesco. Lunedì 23 presso la casa circondariale di Vocabolo Sabbione sarà celebrato un Giubileo speciale per i detenuti. Dopo l’apertura della porta santa nello scorso dicembre della cappella del carcere, i detenuti potranno ora vivere questa ulteriore celebrazione loro riservata e che sarà presieduta dal vescovo monsignor Giuseppe Piemontese nel campo sportivo interno alla carcere. In una nota la Diocesi spiega come il fatto di celebrare l’Anno Santo nel carcere sia proprio simbolico del significato di misericordia: “Questo Anno Santo – dice la Diocesi- è per tutti una “amnistia spirituale”, un grande momento di uguaglianza per gli uomini che sono tutti peccatori, perché tutti sbagliano, ma che hanno la possibilità di ricominciare la loro vita perché Dio non si stanca mai di perdonare”. Parole che fanno il paio con quella del Vescovo il quale ricorda che “ in questo anno santo chi vuole ha la possibilità di incontrare il Signore, di avere perdonati tutti i suoi peccati e di ricomunicare da capo, di superare le debolezze e di stabilire con gli altri rapporti di misericordia che significa tornare ad avere cuore verso chi è in difficoltà e verso chi è sofferente”.

Domenica 5 Giugno invece, il camposcuola Casagrande di Terni sarà teatro di un altro Giubileo, stavolta a livello regionale, quello degli sportivi. All’organizzazione di quest’ultimo ha contribuito il comitato regionale del Coni, che sarà presente col presidente Domenico Ignozza e col delegato ternano Stefano Lupi, con il coinvolgimento di federazioni sportive, discipline associate, enti di promozione sportiva e e di tutti i sindaci dei comuni umbri. ll ritrovo è previsto per le ore 9,30, poi alle ore 10,30 inizierà la celebrazione della Santa Messa, cui farà seguito il pellegrinaggio dei partecipanti verso il Duomo fino al passaggio della Porta Santa. Alle ore 12 è prevista la benedizione conclusiva nella Cattedrale. Tutte le associazioni sportive presenti doneranno a S.E. il vescovo Monsignor Piemontese un gagliardetto come ricordo della giornata, a testimonianza di quanto i valori ecumenici espressione del Giubileo, siano propri dell’intera comunità sportiva. “Un evento eccezionale così come lo sono le ragioni per cui viene organizzato – spiega il presidente regionale del Coni Umbria Domenico Ignozza – Il mondo sportivo ternano, e non solo, che si ritrova per celebrare i valori dello Sport e quelli del Giubileo. Il Campo Scuola, luogo simbolo dello Sport ternano, la Santa Messa e poi il Duomo rappresentano anche visivamente il virtuoso percorso che unisce i grandi valori di cui i nostri giovani sono portatori e gelosi custodi”. Stefano Lupi sottolinea invece come “Questo evento rappresenta per la comunità sportiva un forte momento di partecipazione e profonda riflessione sui valori che animano il nostro agire quotidiano”.

Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1