CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Giovanna Rosanio cade sulle zampe di gallina, la derutese eliminata da Masterchef 7

Eventi Cultura e Spettacolo Marsciano Todi Deruta Extra

Giovanna Rosanio cade sulle zampe di gallina, la derutese eliminata da Masterchef 7

Emanuele Lombardini
Condividi

PERUGIA – Finisce l’avventura a Masterchef di Giovanna Rosanio, la cinquantenne maestra d’asilo di Deruta. Fatale per lei l’ultimo pressure test, quello della sedicesima puntata.

Giovanna Rosanio aveva resistito alla tentazione di ritirarsi, arrivando alla fine della lunghissima puntata girata in Norvegia, alle isole Lofoten, dove ci sono 24 ore di sole, ma ieri sera nella prova registrata a Milano ha pagato l’emotività. Nella prova in esterna era infatti finita nella squadra perdente, capitanata da Kateryna Gryniukh e quindi era già stata condannata al pressure test. A danneggiare la sua sicurezza è stata però la successiva decisione dei giudici.

Nell’invention test infatti, si era verificato uno scambio- presunta appropriazione indeibita di alcuni panetti di pasta brisée che aveva portato alla squalifica di due concorrenti ma ad un successivo controllo delle immagini alla presenza di un notaio, è risultato come in questa prova svolta a coppie, sia stano stati gli errori di Giovanna e della sua compagna Ludovica Starita nel posizionamento del panetto a dare il via alla serie di scambi. Così la coppia, insieme ad altre due coinvolte è stata condannata al pressure test.

Dove Giovanna Rosanio non è riuscita a realizzare un piatto con gli ingredienti di base forniti dalla produzione con quelli assegnatigli da una estrazione a sorte: in particolare ha pagato la cottura per intero delle zampe di gallina, che invece andavano tagliate. Con lei è uscita anche Manuela Costantini, la trentaseienne ascolana inizialmente riammessa dopo il controllo video.

“Ho affrontato nella vita cose ben più dolorose e faticose di MasterChef – ha dichiarato la derutese ma non sono mai stata una piagnona. È stata l’emotività a giocarmi questo brutto scherzo durante la gara. Non mi piace rivedermi in quel modo, anche perchè nei disagi della vita non ho mai pianto. Purtroppo si è visto questo di me, pazienza”. E sul piatto: “Più che difendere il piatto, che non era per niente riuscito, ero innervosita da tante cose che erano capitate precedentemente. Mi rendevo conto che stavo uscendo, mi dispiaceva da morire e rispondevo come in genere non faccio, ma ero proprio esasperata”.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere