CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Giovani e diabete, l’associazione Agd compie quarant’anni

Perugia Cronaca e Attualità

Giovani e diabete, l’associazione Agd compie quarant’anni

Redazione
Condividi

Quaranta anni di lotte, sacrifici e sofferenze che hanno afflitto in questi lunghi anni, migliaia di bambini, adolescenti e genitori costretti a vivere il quotidiano a contatto con il diabete di tipo 1. Una lunga storia che ha trovato nell’associazionismo l’elemento di supporto e determinante, nel tempo, per poter accedere, non sempre, alla disponibilità di terapie che però, solo da qualche anno, grazie a innovative tecnologie, possono migliorare la qualità di vita di coloro che a vario titolo sono coinvolti da questa patologia.
Per descrivere questo lungo percorso, dopodomani, oggi alle 16 presso l’Aula Magna della Facoltà di Agraria, nel complesso architettonico di San Pietro, si terrà il convegno sul tema “L’assistenza al bambino con diabete in età evolutiva” che vedrà la partecipazione di importanti esponenti del panorama diabetologico nazionale quali la professoressa Paola Pisanti, presidente della Commissione ministeriale per il diabete, ing. Giovanni Lamenza presidente di AGD Italia, dottor Alfonso La Loggia della Società Italiana di Diabetologia ed Endocrinologia, dottor Stefano Baretoli psicologo coordinatore al ministero della Salute del progetto AGDI “il Diabete ed il sostegno psicologico”, Giulia Berioli medico diabetologo responsabile del Centro regionale umbro di diabetologia pediatrica, professor Esposito Susanna direttore della Clinica pediatrica policlinico di Perugia, le dottoresse Giada Mondani e Ciriana Orabona, ricercatrici presso l’Università di Perugia.
L’evento, realizzato in collaborazione fra AGD Umbria e l’Accademia delle Scienze dell’Umbria si aprirà con i saluti istituzionali dell’assessore alla Sanità Luca Barberini, i lavori saranno introdotti per l’ADSU dal professor Giancarlo Mantovani e dal professor Fausto Santeusanio presidente Classe Scienze della Vita –ADSU.

“La nostra associazione- – afferma il presidente di AGD Umbria, Enrico Piano – celebra i 40 anni di attività mettendo in evidenza l’enorme progresso registrato nell’approccio alla cura del diabete e alle sue ripercussioni in ambito psicologico in quanto malattia cronica. In questi anni, l’impegno dell’associazione è stato teso a favorire una positiva accettazione della patologia da parte dei bambini/adolescenti attraverso molteplici iniziative tra cui la realizzazione di campi residenziali dall’alto valore educativo in stretta collaborazione con il Centro di riferimento umbro per il diabete in età evolutiva e la Regione Umbria”.

Il convegno