giovedì 27 Gennaio 2022 - 07:17
-2.3 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Giornalisti agroalimentari (Arga), Simona Maggi vicepresidente interregionale

RICCIONE – La ternana Simona Maggi, collaboratrice del Corriere dell’Umbria è stata confermata nell’incarico di presidente regionale di Arga, l’Associazione regionale della stampa agroalimentare e ambientale, gruppo di specializzazione all’interno della Federazione Nazionale della Stampa Italiana. Nell’ambito dell’assemblea elettiva che si è svolta a Riccione, presso l’hotel Corallo è stata poi anche confermata con voto unanime vicepresidente interregionale per Umbria, Emilia Romagna e Marche.

Le altre cariche

Lisa Bellocchi, presidente uscente di Arga Interregionale nonché presidente in carica di Enaj (European network of agricultural journalists), è stata confermata per il nuovo mandato, che si concluderà alla fine del 2025. Due conferme e due novità tra i vice presidenti, espressione delle singole realtà regionali aderenti all’associazione interregionale.  Oltre a quella della pubblicista ternana, l’altra è quella di Luana Spernanzoni in rappresentanza delle Marche  Le novità riguardano l’Emilia Romagna, responsabile della quale è stato eletto Andrea Guolo, e la Repubblica di San Marino che, a seguito della modifica dello statuto associativo, entra ufficialmente a far parte di Arga Interregionale e verrà rappresentata in direttivo da Matteo Sélleri. Alla guida della segreteria è stata eletta Maria Passalacqua. Confermato, nell’incarico di tesoriere, Alessandro Maresca. Completano il board di Arga i giornalisti Tiziano Argazzi, Maria Luigia Casalengo e Roberto Zalambani (presidente nazionale Unaga, l’unione delle Arga).

Il Consiglio direttivo ha inoltre nominato Emilio Bonavita alla presidenza del Comitato tecnico scientifico (organo consultivo e propositivo di Arga).

Naccari e Bellocchi

Ad aprire i lavori dell’assemblea è stato Matteo Naccari, presidente di Aser-Associazione stampa Emilia Romagna, evidenziando che: “L’Emilia Romagna sta manifestando una notevole vitalità nell’ambito editoriale, grazie all’alta qualità professionale dei suoi giornalisti. Il ricambio generazionale all’interno delle testate giornalistiche è in atto, anche se purtroppo sta avvenendo attraverso la riduzione degli organici all’interno di diverse società editoriali”.

“Sono tempi difficili per la nostra professione ma, come ha affermato il presidente di Aser Matteo Naccari intervenendo in assemblea: la gente apprezza e paga l’informazione di qualità, che è il frutto di una competenza acquisita nei settori di specializzazione” ha commentato invece la presidente Bellocchi.

Il presidente nazionale

In conclusione dell’assemblea, Roberto Zalambani, presidente nazionale di Unaga (Unione Nazionale delle Associazioni Giornalisti Agricoltura, Alimentazione, Ambiente, Territorio, Foreste, Pesca, Energie Rinnovabili), ha ricordato l’appuntamento del prossimo anno, quando si terrà il congresso elettivo nazionale della stampa agroalimentare e ambientale, al termine di un mandato quadriennale durante il quale, ha affermato Zalambani: “Tutte le associazioni regionali e interregionali, nonostante le difficoltà derivanti dalla pandemia, si sono mantenute in piena attività organizzando incontri ed eventi fisici e online per riaffermare il ruolo centrale della stampa specializzata nel promuovere un’informazione competente ed eticamente orientata”.

 

 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi