CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Gal Alta Umbria, consiglio ‘in rosa’: Falaschi presidente e Ferracchiato vice

Economia ed Imprese Alta Umbria Politica

Gal Alta Umbria, consiglio ‘in rosa’: Falaschi presidente e Ferracchiato vice

Redazione
Condividi

Il nuovo consiglio del Gal Alta Umbria, al centro la presidente Falaschi

CITTA’ DI CASTELLO – Consiglio di amministrazione “in rosa” per il Gal Alta Umbria, con tre componenti donne su cinque rappresentanti. Giuliana Falaschi, sindaca di Citerna, è la nuova presidente del Gruppo azione locale che riunisce i quindici comuni dell’Altotevere e dell’Alto Chiascio da San Giustino a Gualdo Tadino.

Il nuovo consiglio. In seguito alla seduta svolta nei giorni scorsi al Centro socioculturale San Francesco di Umbertide, si è insediato il nuovo consiglio di amministrazione del Gal,  così composto: presidente Giuliana Falaschi, vicepresidente Monia Ferracchiato (sindaca di Fossato di Vico); consiglieri: Catia Mariani (direttrice Cia – Confederazione italiana agricoltori), Luigi Bonucci (rappresentante della Cna) e Giancarlo Acciaio (rappresentante della Confcommercio). Alla seduta era presente anche il direttore del Gal, Matteo Montanari.

Il Gruppo di azione locale Alta Umbria è il soggetto che dal 2002 gestisce territorialmente i fondi comunitari destinati allo sviluppo delle aree rurali. I Gal operano in tutto il territorio dell’Unione Europea attuando la strategia di sviluppo territoriale denominata “bottom-up” (dal basso verso l’alto), infatti il loro operato non è determinato dalle autorità centrali (Stato o Regione) ma è frutto delle decisioni di una partnership locale.  I componenti del Consiglio di Amministrazione sono stati nominati a seguito di un confronto che ha coinvolto i quindici Comuni dell’Alta Umbria e i rappresentanti delle associazioni di categoria dell’agricoltura, del commercio e dell’artigianato.

Il Consiglio si è messo immediatamente all’opera individuando le priorità e le urgenze che caratterizzeranno il lavoro nei prossimi mesi, a partire dalla pubblicazione dei primi bandi e dal confronto con la Regione e con gli altri Gal umbri.

Falaschi: la programmazione parte oggi. “Da oggi si parte con la nuova programmazione – ha dichiarato la presidente Giuliana Falaschi. – Il nostro obiettivo è quello di avviare processi di sviluppo coinvolgendo gli attori pubblici e privati del territorio. Il momento è molto difficile e per questa ragione dovremo essere capaci ad utilizzare le risorse a nostra disposizione il più efficacemente possibile”. Sulla stessa linea anche la vicepresidente Monia Ferracchiato che vede nella collaborazione tra pubblici e privati “un’importante opportunità di sviluppo in una fase economica particolarmente complicata”. Falaschi a infine ringraziato i sindaci dei Comuni dell’Alta Umbria e i componenti privati del partenariato del Gal per la fiducia accordata e ha colto l’occasione per esprimere la propria riconoscenza al presidente uscente Mariano Tirimagni e a tutto il consiglio di amministrazione per il lavoro svolto.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere