CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Frecciarossa, da giugno arriva la fermata anche a Terontola

Cronaca e Attualità Trasimeno Extra

Frecciarossa, da giugno arriva la fermata anche a Terontola

Redazione
Condividi
Il Frecciarossa
Il Frecciarossa

MAGIONE – “A partire da giugno il Frecciarossa che collega Perugia a Milano e Torino farà una fermata, all’andata e al ritorno, anche a Terontola. E’ un risposta alla giusta richiesta dei comuni del Trasimeno ed è voluta anche per aumentare gli utenti e migliorare il servizio”: lo ha annunciato venerdì l’assessore regionale ai Trasporti, Enrico Melasecche. “Con l’ormai prossima ripresa della vita normale, dopo la serrata imposta dal coronavirus – sottolinea Melasecche -, siamo riusciti ad ottenere, sul fronte ferroviario, un primo significativo risultato per tutti i comuni che gravitano nell’area del Trasimeno ma anche per quelli, come Cortona, che si trovano nella fascia della Toscana confinante con l’Umbria. Una risposta puntuale ai sindaci dell’area del Lago che pochi mesi fa erano venuti a chiedermi di operare al meglio per ottenere questo risultato. La nuova fermata diventa realtà fin dal prossimo cambio di orario di giugno, strascichi della pandemia permettendo”.

Chiodini  “La nostra proposta era credibile e la Regione ha fatto benissimo a rilanciarla. Si tratta di una notizia straordinaria che fa ben sperare per la ripresa turistica dei prossimi mesi”. Queste le parole di commento di Giacomo Chiodini, sindaco di Magione e presidente dell’Unione dei Comuni del Trasimeno, alla notizia del riconoscimento della fermata del Frecciarossa di Perugia anche a Terontola. Chiodini – tra i primi amministratori a sostenere questa ipotesi – spiega come “Terontola sia da sempre una porta naturale di accesso all’Umbria. Bene la decisione di Regione che ottiene vantaggi economici e una migliore capacità di accesso all’alta velocità per i suoi cittadini e per i turisti. Fondamentale – conclude il sindaco – il pressing fatto nel tempo dal Comune di Cortona”.

La Lega Plauso alla Regione arrivano anche da parte dai leghisti Luca Briziarelli ed Eugenio Rondini: “Questa – dicono ricordando anche l’incontro di gennaio – è la dimostrazione che la giunta ha compreso l’importanza del Trasimeno. C’è un evidente cambio di passo rispetto al passato, i problemi vengono affrontati e gli impegni mantenuti. La fermata di Terontola – aggiungono – permetterà un accesso verso Milano molto importante per il nostro territorio, arricchendo l’offerta delle soluzioni a disposizione delle comunità del Trasimeno e non solo”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere