CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Football, Steelers Terni travolgenti all’esordio contro Minatori Cave: 47-6

Terni Sport Altri

Football, Steelers Terni travolgenti all’esordio contro Minatori Cave: 47-6

Emanuele Lombardini
Condividi

Steelers Terni- Minatori Cave 47-6

STEELERS: Addario, Albini, Almeida, Arcangeli, Baiocco, Basile, Cicchetti, Civale, Clementoni, Cocchi, Crocelli, De Luca, Dominici, Feroce, Laoreti, Lattanzi M. Lattanzi G.,  Muzliukaj, Poletti, Santini, Scipioni, Sutera, Torelli, Varriale, Zenoni. Head Coach: Limongelli

MINATORI: Bani, Biello, Bruni, Calvario, Cartolano, Duca, Frisicaro, Fusani, Giuliani, Greco, Grossi, Ilardi F., Ilardi R., Macchi, Maggi T., Maggi M., Mastrogiacomo, Maurizi, Pittiglio, Ronci, Rossi, Sessi.Head Coach: Borchini

TERNI – Prima di tutto, è stata una festa dello sport e del football in particolare. Nonostante il clima umido e la pioggia che ha reso tutto più uggioso e il terreno infido, c’è stato di che divertirsi. In campo, ma anche sugli spalti, dove ai tamburi e al tifo degli Steelers ha corrisposto l’altrettanta allegria dei circa 30 tifosi giunti da Cave ad incitare i beniamini a suon di cori. Bevande, panini, selfies, una genuina strapaese ovale.

Sul campo, è finita come previsto, perchè gli Steelers hanno giocato nettamente meglio, dominando i primi due quarti, soffrendo un pò nel terzo, col risultato ormai in cassaforte e concedendo qualche spazio nel quarto. La meta per i romani è un premio per averci creduto sino alla fine, ma il livello tecnico maggiore e i tanti errori dei Minatori qua e là hanno fatto la differenza.

La partita. Partenza razzo degli Steelers che guadagnano presto un touchdown: Almeyda è devastante e scappa via, Poletti trasforma il calcio aggiuntivo. In azione d’attacco per Cave, i laziali subiscono un placcaggio e questo vale una safety che porta sul 9-0 il match, poi un’altra fuga di Almeyda con trasformazione di Poletti sposta l’ago della bilancia sul 16-0. In attacco la formazione di Limongelli è devastante nella prima frazione. Nella seconda si segnala il primo touchdown del giovanissimo Francesco Varriale, classe 1999, promosso dal vivaio: Poletti però non trasforma, poi si va al riposo sul 29-0 con Cocchi che trova il varco giusto e Poletti che finalizza il calcio aggiuntivo. Cave si spinge avanti, tenta un paio di volte la giocata da tre punti al quarto down senza riuscirci.

La spinta dei laziali, desiderosi di uscire a testa alta, si fa sentire nel terzo quarto, nonostante  il bel touchdown in fuga di Dayan Almeyda, pescato sulla sinistra da un bel lancio: strada spianata e fuga dalle 70 yard prima di accompagnare il pallone dentro la end zone. Terzo quarto che si chiude 35-0.  Cave lentamente riconquista yard, approfitta di una fase di stanca dei gialloneri e vede premiati i propri sforzi con il touchdown di Federico Ilardi, senza la trasformazione del calcio aggiuntivo. Steelers che si vedono non assegnare un touchdown e si devono accontentare di un possesso per intercetto, ma il finale è tutto giallonero: prima con Matteo Lattanzi che trova spazio sulla sinistra per il touchdown. Al punto aggiuntivo però Cave neutralizza il calcio, esattamente come sul seguente touchdown di Muzljukaj.

Prossima sfida a Pescara, in casa dei Crabs il 25 marzo. Umbre dunque ai primi due posti dopo la scorsa vittoria dei Grifoni in casa contro i pescaresi 31-0.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere