CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Foligno, Suor Rosaria e la ‘Taverna del Buon Samaritano’ al centro della campagna ‘Chiedilo a loro 2017’

Foligno Spoleto Extra Varie Città

Foligno, Suor Rosaria e la ‘Taverna del Buon Samaritano’ al centro della campagna ‘Chiedilo a loro 2017’

Redazione
Condividi

FOLIGNO – Ricordare il valore della partecipazione: questo l’obiettivo della campagna di comunicazione 8xmille della Conferenza episcopale italiana ‘Chiedilo a loro’ (www.chiediloaloro.it). In evidenza alcuni tra i progetti realizzati grazie alle firme dei fedeli, scelti tra le migliaia sostenuti in questi anni attraverso le tre direttrici fondamentali di spesa: culto e pastorale, sostentamento dei sacerdoti diocesani, carità in Italia e nel Terzo mondo. È aperta per 120 pasti al giorno, 365 giorni l’anno, anche a Pasqua e ad agosto, grazie a 150 volontari provenienti da associazioni, parrocchie e perfino aziende locali la Taverna del buon samaritano, la mensa Caritas di Foligno, una delle 9 opere al centro della campagna 2017.

È raro trovare la cittadinanza intera iscritta nell’agenda dei turni, affiancando le suore, ma qui accade. Servono pranzo e cena a licenziati, padri separati, senza fissa dimora, migranti, persone scoraggiate e disperate che riescono, grazie all’aiuto ricevuto, a ritrovare la fiducia in sé stessi. Ogni giorno tra 80 e 120 persone accolte. Dalle firme sono arrivati 40 mila euro per la ristrutturazione delle sale nel centro polivalente Caritas ‘San Giacomo’, oltre a 30 mila euro l’anno per la gestione ordinaria. “Gli ospiti che vengono in mensa, nel corso degli anni, sono cambiati notevolmente – spiega Mauro Masciotti, direttore della Caritas diocesana – perché si è passati da un periodo, fino a 10 anni fa, in cui venivano prevalentemente i senzatetto o persone di passaggio che chiedevano un pasto o il posto letto alla realtà odierna, fatta di famiglie o uomini soli che chiedono aiuto e sostegno. Le nostre attività vivono grazie al supporto delle persone di buona volontà e, soprattutto, dell’8xmille alla Chiesa cattolica, grazie al quale possiamo progettare tante attività e gli aiuti alle famiglie in difficoltà. Dall’inizio della crisi, nel 2008, la città è sempre più solidale. Così è stato possibile far crescere i numeri della mensa che oggi è un tassello dell’aiuto integrale di prossimità, su misura per chi viene accolto. Cuciniamo qui anche i pasti per le case-famiglia e molti cibi vengono dagli Orti solidali diocesani, una grande realtà caritativa dove occupiamo persone in difficoltà e che i ragazzi visitano per esplorare la fattoria didattica”. Una filiera che moltiplica la fraternità e fa scuola. I progetti Chiedilo a loro 2017 sono stati selezionati dal Servizio Cei per la promozione del sostegno economico alla Chiesa tra i migliaia resi possibili dalle firme dei contribuenti italiani mostrando come l’8xmille punti sulla capacità delle persone di cambiare vita, di riscattarsi se si è nel bisogno ma anche di mettersi in gioco nel volontariato senza restare chiusi in sé stessi con l’obiettivo di ricordare il valore della partecipazione.

Disponibili sul sito www.chiediloaloro.it i video relativi alla Taverna del Buon Samaritano di Foligno raccontano la quotidianità della Mensa attraverso la testimonianza dei volontari, degli operatori e degli ospiti che qui trovano risposte concrete ai propri bisogni nel segno della solidarietà. Il link alla pagina dedicata su chiediloaloro.it http://www.chiediloaloro.it/storie/2017/suor-rosaria/

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere