CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Foligno Calcio, lenta agonia e dito nella piaga: a L’Aquila perde 11-0!

Calcio Alta Umbria Sport Foligno Spoleto

Foligno Calcio, lenta agonia e dito nella piaga: a L’Aquila perde 11-0!

Redazione sportiva
Condividi

La manifestazione dei tifosi del Foligno (foto Roberto Mattia Folignosport)

FOLIGNO – Cosa dire di una partita che si conclude 11-0?  Nulla che il risultato non dica già di suo. Il Foligno è una squadra  costruita con giocatori tesserati alla spicciolata, residui della juniores e gente che giocava in Promozione, raffazzonata è a dir poco e se si considera che la juniores, nell’ultima partita prima dello stop, ne aveva presi solo 7 dal Monterosi, le dimensioni di questa umiliazione assumono contorni imbarazzanti. Il Foligno, questo Foligno ha ancora un senso? Di sicuro, la manifestazione di ieri di un centinaio di tifosi, che oltre all’attuale società hanno contestato anche Damaschi e il sindaco Mismetti, chiedendo “rispetto per il Foligno” è suonata come stridente.

Il tabellino:

L’AQUILA: Salvetti, Arboleda, Pietrantonio, Ranelli, Pepe, Mallus, Russo, La Vista (7’ st Steri), Nohman, Minincleri (25’ st Zane), Peluso (8’ st Valenti). A disp.: Farroni, Pupeschi, Gagliardini, Esposito, Sieni, Diktevicius. All.: Morgia.
FOLIGNO: Iacazzi, Allegrucci, Ferraro, Imperatrice (1’ st Brinci), Di Mare, Pascale, Lakhdar, Colucci, Altissimi, Squillaci (35’ st Minunzio), Ajdini (1’ st Crispo). A disp.: Fialho, Sodano. All.: Aiello.
ARBITRO: Iacovacci di Latina (Bartolomuci di Ciampino – Musumeci di Ciampino)
MARCATORI: 5’ pt e 4’ st Russo, 7’ pt Pepe, 10’ pt Peluso, 16’ pt Minincleri, 42’ pt Ranelli, 7’ st e 42’ rig. Nohman, 18’ st Valenti, 27’ e 41’ st Zane.

Gli altri risultati

Continua anche la caduta libera del Città di Castello, che in casa con la Nuorese prova a combattere ma deve arrendersi 2-3. A tenere alta la bandiera delle umbre in serie D è il Trestina del tecnico Riccardo Zampagna, fresco del riconoscimento di “Migliore allenatore dell’Umbria” nel 2016, che però segna una battuta d’arresto perdendo 2-1 a Ostia con una rete di Vano a tempo scaduto dopo il pareggio di Ridolfi su rigore.

Fra le altotiberine, bene il Vivi Altotevere Sansepolcro che stende per 3-0 l’Albalonga con le reti di Mortaro, Bortolussi e Fabbri.

ARZACHENA-SAN TEODORO 2-1
25’pt Spano (S), 35’pt Branicki rig., 5’st Sanna
CITTÀ DI CASTELLO-NUORESE 2-3
10’pt Curcio, 25’pt, 30’pt rig. Morino, 10’st Dida (C), 45’st Locchi rig. (C)
FLAMINIA-AVEZZANO 1-1
5’pt Di Ventura, 45’st
LANUSEI-LATTE DOLCE 3-2
5’pt Floris, 20’pt Celiani, 25’pt Floris, 45’pt Piga (LD), 25’st Usai rig. (LD)
OSTIA MARE-TRESTINA 2-1
20’st Ferrari, 48’st Ridolfi rig. (T), 50’st Vano
RIETI-MONTEROSI 2-1
10’pt Demartis, 25’pt Marcheggiani rig., 45’st Matuzalem (M)
TORRES-MURAVERA 1-2
10’pt Monni, 20’pt Mucili (T), 20’st Pinna
VIVI ALTOTEVERE SANSEPOLCRO-ALBALONGA 3-0
5’st Mortaro, 35’st Bortolussi, 45’st Fabbri

Classifica: Rieti 40; Monterosi e Arzachena 38; Ostia Mare 36; L’Aquila 34; Nuorese 34; Albalonga 33; Sansepolcro* 28; Avezzano 26*, Trestina 25, Flaminia 24*; Lanusei 22; Latte Dolce 18; Muravera 15; Città di Foligno 14**; San Teodoro 14; Città di Castello 11; Torres 8 (*)= una gara in meno (**) = un punto di penalizzazione e una gara in meno

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere