CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Foligno, al Supersonic arriva l’indie rock di Management del dolore postoperatorio

Cultura e Spettacolo Assisi Foligno Spoleto Extra

Foligno, al Supersonic arriva l’indie rock di Management del dolore postoperatorio

Redazione cultura
Condividi

FOLIGNO – Se vi piace l’indie poprock italiano c’è un appuntamento interessante il prossimo 25 marzo al Supersonic di Foligno. Si esibiranno infatti Management del Dolore Postoperatorio, che a dieci anni dalla nascita sono ormai una delle band di settore più apprezzate, una di quelle che riempiono i locali anche lontane dal mainstream. Eppure la band di Lanciano, da poco uscita col singolo “Naufragando”, primo estratto del disco ” “Un incubo stupendo”, in uscita giusto sabato per La tempesta dischi, è già il loro quinto lavoro, ogni volta con critiche sempre migliori. Fra l’altro  il tour 2013 e il secondo album ufficiale del 2014 sono stati premiati dal Mei (Meeting delle Etichette Indipendenti) rispettivamente il premio come ‘Miglior Band Live’ e ‘Miglior Indie Band Italiana’.

Quella di Foligno sarà l’unica tappa umbra della band, prodotta da Giulio Favero del Teatro degli orrori, che per l’occasione si presenteranno in una inedita formazione a cinque. Sul palco con Luca Romagnoli e Marco Di Nardo saliranno Lorenzo Castagna (alla seconda chitarra), Antonio Atella (al basso) e Valerio Pompei (alla batteria), questi ultimi membri de IMURI, band teramana formatasi nel 2014.

E se vi state per caso chiedendo il perchè di quel nome è perchè i componenti della band si sono conosciuti…in ospedale, mentre erano degenti dopo una operazione a seguito di incidente stradale: “Era un sabato sera di primavera ed eravamo ubriachi- raccontano con ironia-  La strada era dritta, tutta dritta. Improvvisamente Boom! Ci ritroviamo su un albero con la macchina distrutta. Due femori un ginocchio e un braccio frantumati, una milza asportata. a quel giorno cominciamo a girovagare per narrare la storia delle nostre gambe rotte e delle nostre vite storte. La storia di ragazzi che hanno poche semplici cose da dire racchiuse tutte in un’unica parola: godere.Ce l’abbiamo sempre a morte con qualcuno, e questo odio andiamo cantando col sorriso”.

Opening umbro. L’opening act del concerto sarà tutto umbro. Si esibiranno infatti gli assisani Il Pinguino Imperatore, progetto rock di Mattia Genovesi  (chitarra),Matteo Eleuteri -(batteria),  Giacomo Piermatti (basso),  Stefano Fi Vitali (chitarra), Narciso Arasce Ottaviucci (voce) che da poco è uscito con l’album d’esordio “Domeniche alla periferia dell’impero”, trainato da singolo “La Barba“. Un progetto nuovo, che però è già stato finalista in diversi concorsi nazionali.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo