CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Festival di Spoleto, per il concerto di fine anno ci sono Accardo&Friends

Cultura e Spettacolo Foligno Spoleto

Festival di Spoleto, per il concerto di fine anno ci sono Accardo&Friends

Redazione cultura
Condividi

Salvatore Accardo

SPOLETO – Salvatore Accardo per il concerto di fine anno del Festival di Spoleto. Confermato dopo qualche titubanza legata al terremoto del 30 ottobre, l’appuntamento del Due Mondi che il 30 dicembre nella cornice del Nuovo-Menotti porterà il celebre violinista italiano e un ensemble di cinque elementi, quattro archi e un pianoforte. Il Festival di Spoleto, dunque, va avanti nel percorso avviato da qualche tempo con la presentazione di concerti e balletti durante le festività pasquali e natalizie, ma quest’anno l’impegno ha un valore particolare: «Nati per dare continuità al Due Mondi durante l’arco dell’anno, i due appuntamenti che precederanno la 60a edizione della rassegna – dice il direttore artistico Giorgio Ferrara – assumono un significato ancora diverso, volendo esprimere un segnale di vicinanza, di incoraggiamento e di sostegno alla ripresa al generale sconforto lasciato dal recente sisma che ha colpito innanzitutto le persone, ma anche il patrimonio artistico e storico delle nostre magnifiche città».

Prestigio A interpretare anche questo sentimento sarà il Salvatore Accardo tra i più prestigiosi solisti e direttori d’orchestra della scena musicale internazionale che sarà accompagnato da Laura Gorna violino, Crystelle Catalano violino, Francesco Fiore viola, Erica Piccotti violoncello, Laura Manzini pianoforte. Il programma prevede l’esecuzione del Quartetto per archi in la minore no. 3 di Niccolò Paganini e il Concerto per violino, pianoforte e quartetto d’archi Op. 21 di Ernest Chausson.

Prezzi I biglietti sono già in vendita e anche in questo caso è stata confermata la politica sui prezzi introdotta da un paio di anni, per il concerto di fine anno Accardo&Friends si va dai 10 euro dei palchi laterali di secondo e terzo ordine fino ai venti euro chiesti per un posto in platea.