mercoledì 8 Febbraio 2023 - 00:38
19.7 C
Rome

Festa della Repubblica in Umbria, fra i premiati anche chi ha combattuto la pandemia

Riconoscimenti a sanitari, poliziotti, carabinieri, finanzieri, pompieri e personale della Prefettura, A Terni nominato Ufficiale il vicequestore Taschetti

PERUGIA – Si è svolta giovedì, sia a Perugia che a Terni la cerimonia di celebrazione del 76mo anniversario della Fondazione della Repubblica.
A Perugia, i festeggiamenti del 2 giugno sono state organizzati dalla Prefettura di Perugia in collaborazione con il Comune, la Provincia, la Regione Umbria e il Comando militare dell’Esercito e sono stati ospitati dai Giardini del Frontone. Un picchetto interforze ha reso onore ai gonfaloni degli Enti e al prefetto Armando Gradone, rappresentante del governo. Alla cerimonia dell’Alzabandiera, accompagnata dall’Inno di Mameli, è seguito l’Inno Europeo. Il contesto musicale è stato curato dal coro di voci bianche e dal coro giovanile del Conservatorio di Musica ‘Francesco Morlacchi’ insieme al coro dell’Università degli Studi di Perugia.

Medaglie d’onore

Tre le medaglie d’onore consegnate ai deportati nei lager nazisti e 77 le onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana conferite con decreto del Presidente della Repubblica su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri. Le medaglie d’onore sono state conferite a Zefferino Agostinelli (nato a Foligno il 14 maggio 1921- Militare), Aldo Sabatini (nato a Perugia il 21 giugno 1917 – Militare) e Francesco Sollazzo (nato a Perugia il 5 ottobre 1923 – Militare), insigniti delle «Medaglie d’onore», riconoscimento concesso «ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra ai quali, se militari, è stato negato lo status di prigionieri di guerra».

L’ELENCO DEGLI INSIGNITI CHE SI SONO DISTINTI DURANTE L’EMERGENZA DA COVID-19

Personale sanitario Dott. Stefano Martinelli (Città di Castello), Dott. Ugo Paliani (Deruta), Dott.ssa Gabriella Vinti (Gubbio), Dott. Gianpaolo Doricchi (Perugia), Dott.ssa Marina Pettirossi (Perugia), Dott.ssa Anna Maria Cerboni (San Giustino), Dott.ssa Carla Ranieri (Todi).

Polizia di Stato Commissario della Polizia di Stat dott.ssa Angela Vernile (Perugia), Vice Questore dott.ssa Francesca Domenica Di Luca (Assisi), Assistente Capo Laura Lollini (Bastia Umbra), Assistente Capo Massimiliano Gioacchini (Collazzone), Vice Quest. Agg. dott. Erika Veronica Di Francesco (Corciano), Vice Ispettore Luca Chiariotti (Foligno), Assistente Capo Polizia di Stato Simone Zucconi (Marsciano), Assistente Capo P.S. Enrico Biancalana (Perugia), Sostituto Commissario Coordinatore Mauro Buratti (Perugia), Commissario dott.ssa Monica Corneli (Perugia), Assistente Capo della P.S. Luca Romani (Perugia), Commissario dott. Roberto Roscioli (Perugia), Vice Ispettore Moreno Elia (Spoleto).

Carabinieri Luogotenente Ruggero Ferretti (Fabriano), Maresciallo Capo Federico Franchi (Assisi), Luogotenente Carica Speciale Alberto Impellizzieri (Assisi), Brigadiere Capo Carlo Sbraletta (Bastia Umbra), Luogotenente Carica Speciale Francesco De Paola (Bastia Umbra), Maresciallo Maggiore Maurizio Chierici (Bevagna), Appuntato Scelto Piernicola Marchesani (Campello sul Clitunno), Appuntato Scelto Ivanz Lucentini (Castel Ritaldi), Luogotenente Carica Speciale Gianfranco Mazza (Corciano), Brigadiere Capo Gil Romagnoli (Gubbio), Luogotenente Carica Speciale Marco Colombesi (Passignano sul Trasimeno), Brigadiere Capo Qualifica Speciale Lucio Mattioli (Passignano sul Trasimeno), Brigadiere dei Carabinieri Dario Anello (Perugia), Maresciallo Capo Carabinieri Carlo Biancalana (Perugia), Luogotenente C.S. Antonino Caruso (Perugia), Appuntato Scelto Piero Puglielli (Perugia), Maresciallo Capo Roberto Capanna (Piegaro), Vice Brig. David Celi (Preci), Brigadiere Capo Michele D’Onofrio (Spoleto), Maresciallo Maggiore Gerardo Loglisci (Spoleto), Luogotenente dei CC. Carica Speciale Stefano Fichi (Todi), Appuntato Scelto Qualifica Speciale Massimiliano Dolci (Valfabbrica).

Guardia di Finanza Appuntato Scelto Roberto Pirone (Bettona), Vice Brigadiere Giuliano Palombi (Cascia), Luogotenente della Guardia di Finanza Carica Speciale Giuseppe Badalucco in quiescenza (Città della Pieve), Maresciallo Ordinario Gaetano Bortone (Corciano), Brigadiere Capo Raffaele Ricciardi (Corciano), Luogotenente Francesco Bartolucci (Perugia), Appuntato Scelto Pasquale Galbera (Perugia), Maresciallo Carmine Palumbo (Perugia).

Vigili del fuoco Sabrina Chiaramonti (Perugia), Dott.ssa Caterina De Giorgio (Perugia), Dott.ssa Giuseppina Proietti (Perugia).

Prefettura di Perugia Immacolata Orlando (Perugia), Giuseppina Strati (Perugia).

Insigniti civili No Covid Gen. Brig.in congedo Giovanni Fabi (Roma), Sovrint. Capo P.S. Fenci Mauro (Collazzone), Brigadiere Capo Gianluca Insinga (Foligno), Sovrint. Capo P.S. Salvatore Palermo (Perugia), Ing. Antonella Vadalà (Perugia), Ing. Michele Zappia (Perugia), Dott. Alessio Maria Antonielli (Bastia Umbra), Vice Questore Bruno Antonini (Foligno), Cap. della Guardia di Finanza dott. Antonio Auriemma (Foligno), Ermelindo Bartoli (Bevagna), Vice Brigadiere Francesco Bartolucci (Todi), Dott.ssa Serenella Capasso (Nocera Umbra), Assistente Capo della Polizia di Stato Andrea Catamerò (Perugia), Prof. Gabriele Cruciani (Perugia), Maresciallo Ordinario Diego Ria (Città della Pieve), Lino Santovecchio (Perugia), Luogotenente Domenico Scanu (Deruta), Pier Francesco Scibinetti (Spoleto), Maresciallo Ordinario Mario Sabatini (Trevi), Olivia Stazi (Nocera Umbra), Prof.ssa Roberta Testaguzza (Spoleto), Dott.ssa Olga Urbani (Spoleto).

Anci e Ucraina

Anche Anci Umbria è scesa in prima linea in occasione della Festa della Repubblica con i suoi sindaci. “Presenze che, nel pieno della crisi internazionale causata dalla guerra in Ucraina, vogliono sottolineare e valorizzare l’impegno delle amministrazioni comunali che ogni giorno si occupano e coordinano l’accoglienza dei profughi, facendosi carico non solo dei loro bisogni ma anche di cercare di inserirli nel tessuto sociale del Paese”.

L’evento a Terni

Anche a Terni ovviamente, si sono svolte le celebrazioni per la festa della Repubblica alle quali hanno presenziato il prefetto Giovanni Bruno, il questore Bruno Failla, il sindaco Leonardo Latini, la presidente della Provincia Laura Pernazza e numerose altre istituzioni  Dopo l’alzabandiera e la deposizione delle corone presso il Monumento ai Caduti a Piazza Briccialdi, la cerimonia è proseguita a Piazza Cornelio Tacito ove il Prefetto Giovanni Bruno ha passato in rassegna il Picchetto, le Rappresentanze, i Labari e i Gonfaloni.

La cerimonia è proseguita con la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica e con la consegna delle onorificenze “Al Merito della Repubblica Italiana”  alla presenza dei Sindaci dei Comuni di residenza degli insigniti. Nello specifico, è stato nominato Ufficiale al merito della repubblica italiana il vice questore Giuseppe Taschetti. Nominati invece Cavalieri Massimo Bracaccia, Vittorio Cucchiarini (entrambi di Orvieto), Rita Commissari, Cinzi di Giuli, il colonello Davide Milano ed Emanuela Santuro (tutti residenti a Terni), Annalisa Gentili (Arrone) ed il brigadiere Massimo Vittori (residente ad Otricoli).

Consegnate anche tre   “Medaglie d’onore ai cittadini italiani deportati ed internati nei lager nazisti”. Si tratta di altrettanti riconoscimenti alla memoria, visto che gli insigniti sono deceduti: Guido Giovannetti, Mario Menghini e Alessandro Pressi.

Tricolore e Banda musicale

L’evento, accompagnato dalla Banda sinfonica dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Briccialdi” che ha suonato l’inno nazionale ed eseguito alcuni brani musicali, è stato particolarmente partecipato dalla cittadinanza e dalle principali autorità civili e militari.

Nell’occasione, i Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Terni hanno dispiegato il tricolore sulla facciata del Palazzo del Governo ed inoltre, a Corso Tacito, dalle 9.30 alle 13.00, sono stati allestiti stand espositivi di Forze Armate, Forze di Polizia, Vigili del Fuoco e Polizia Locale.

Le parole della Tesei

“Oggi la nostra Repubblica compie 76 anni. Un cammino in cui il Paese ha attraversato fasi complesse, ma ha anche dimostrato sempre la capacità di rialzarsi, di guardare al domani con razionale fiducia, di rimboccarsi le maniche e costruire mattone dopo mattone il futuro”. Lo afferma, nella ricorrenza del 2 Giugno, la Presidente della Regione Umbria che oggi ha partecipato alla cerimonia che si è svolta a Roma, ai Fori imperiali.

“Proprio negli ultimi anni – ricorda la Presidente – siamo stati chiamati a gestire una delle pagine più difficili della storia della Repubblica, e oggi dobbiamo essere pronti a affrontare nuove cruciali sfide, come ad esempio quella del Pnrr che permetterà di ridisegnare il nostro Paese in maniera più funzionale e moderna. Un progetto ambizioso, che vede anche l’Umbria protagonista, e che – sottolinea – da un lato dovrà fare da volano per l’economia, in una declinazione sempre più sostenibile, e dall’altro ridisegnerà il volto della nostra regione e dell’Italia tutta, a partire dalle infrastrutture materiali e immateriali, dalla mobilità, dalla sanità e ricerca, sino ad arrivare alla cultura, all’inclusione e alla coesione sociale”.

“Il tutto tenendo ben presenti le nostre radici – prosegue la Presidente – e basandoci sui nostri valori più alti. In questi 76 anni, infatti, l’Italia ha difeso e portato in seno i valori legati alla democrazia e alla pace, vere virtù di cui oggi più che mai comprendiamo l’importanza e di cui la nostra Umbria è stata sempre capofila”.

“Auguro – conclude la Presidente della Regione – a tutte le istituzioni coinvolte ogni giorno nella gestione del bene comune, a tutti i cittadini, vero motore dell’Italia, ai giovani, che dovranno affrontare il domani consapevoli e rispettosi della nostra storia, una buona Festa della Repubblica”.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]