CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Feritecnica tra i 100 ambasciatori nazionali: “Molta innovazione e sviluppo per Colfiorito”

Economia ed Imprese Foligno Spoleto

Feritecnica tra i 100 ambasciatori nazionali: “Molta innovazione e sviluppo per Colfiorito”

Redazione economia
Condividi
Alessio Miliani e Carlo Verdone
Alessio Miliani e Carlo Verdone
FOLIGNO – La Feritecnica di Colfiorito (Foligno) tra i 100 ambasciatori nazionali. Nuovo riconoscimento per l’azienda dei legumi secchi, cereali e semi inserita tra le realtà italiane capaci di tutelare, attraverso le produzioni, le proprie radici, creando occupazione e ricchezza: nella montagna folignate sono 150 gli addetti occupati negli impianti che consegnano un fatturato di 43 milioni di euro circa. A selezionare gli ambasciatori nazionali è un comitato d’onore presieduto dal regista Carlo Verdone, ma composto da personalità appartenenti al mondo degli enti locali e delle istituzioni nazionali. Nelle motivazioni del titolo assegnato alla Feritecnica di Colfiorito il merito di “aver contribuito negli anni all’innovazione e allo sviluppo socio-economico del territorio”.

Premi Ma quello ottenuto negli ultimi giorni non è l’unico premio che l’azienda folignate si è appuntata al petto. Sì, perché dal 2017 è partner strategico della Fao per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile tra cui, in particolare, l’obiettivo #zerofame entro il 2030, mentre recentemente è stata invitata a rappresentare le aziende del settore al congresso per il centenario dell’ICC, Camera di commercio internazionale, in occasione della tavola rotonda I nuovi trend del business tra innovazione e sostenibilità. Ma l’inserimento tra i 100 ambasciatori nazionali rappresenta comunque «un onore» per il vicepresidente Luca Mattioni, che evidenzia come l’azienda abbia “sempre intrapreso un approccio di crescita con rispetto, che vuol dire benefici per tutto il territorio di cui portiamo il nome, dallo stimolo dell’attività agricola sostenibile alla tutela della biodiversità, con la costruzione di un benessere condiviso”. Parla di un “riconoscimento per l’impegno che mettiamo nel nostro lavoro”, invece, il direttore generale Alessio Miliani, secondo cui “ciò che Feritecnica ha costruito negli anni difendendo le nostre radici e valorizzando l’eccellenza nel rispetto della legalità, con lo sguardo sempre rivolto al futuro”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere