CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ferentillo, acqua sporca dai rubinetti: “Collegamento al nuovo acquedotto”

Cronaca e Attualità Terni Extra

Ferentillo, acqua sporca dai rubinetti: “Collegamento al nuovo acquedotto”

Redazione
Condividi

TERNI – Acqua sporca dai rubinetti della Valnerina. Un colore giallo scuro e torbido. La denuncia arriva da Thomas De Luca, del Movimento 5 Stelle, che spiega come non si tratti di un fatto isolato: “questa zona – dice paga i servizi per poi non averli”.

“Non c’è stato alcun evento atmosferico premonitore – dice in una nota – e tutti abbiamo dovuto ricorrere alle scorte di acqua in bottiglia, sempre che uno le abbia a disposizione al momento, in un territorio dove non ci sono neanche servizi per acquistarle”.

La vicenda. Sotto accusa il nuovo acquedotto Terria-Pentima: “Il territorio chiamato “La Valle” nel comune di Ferentillo, le frazioni di Terria, Sambucheto e Macenano- scrive De Luca –  Qui sono stati insediati i pozzi di emungimento delle acque del famoso acquedotto Terria-Pentima, il mega acquedotto che porta l’acqua pulita a Terni, città con numerosi pozzi chiusi per la contaminazione delle falde. Nei mesi scorsi la società pubblica al 100% ASM aveva trovato la soluzione definitiva anche su sollecitazione del sottoscritto: collegare La Valle al nuovo acquedotto. La spesa? 100 mila euro. Tale situazione non è stata però resa strutturale dalla SII che non vuole investire questi soldi. Il pubblico fa e il privato disfà. La SII prende attraverso le nostre tariffe, aumentate esponenzialmente dopo la privatizzazione, e ci lascia acqua sporca. Questo è l’inaccettabile modello che la Lega vuole portare al suo estremo privatizzando interamente le reti, contro cui noi ci batteremo con tutte le nostre forze”.