CARICAMENTO

Scrivi per cercare

FarmacieTerni, Ricci saluta: “Azienda salvata e adesso rilanciata”

Politica

FarmacieTerni, Ricci saluta: “Azienda salvata e adesso rilanciata”

Redazione
Condividi
Una farmacia comunale di Terni
Una farmacia comunale di Terni

TERNI– Dopo soli 10 mesi, Federico Ricci lascia la presidenza di Farmacie Terni: il manager perugino infatti entrerà a far parte del Gabinetto della neopresidente della Regione Umbria Donatella Tesei. Questa mattina ha salutato tracciando un bilancio, dal 13 febbraio ad oggi.

Numeri “Quando sono arrivato – ha spiegato – l’azienda aveva milioni di euro di debito con i fornitori e 500 mila euro con le banche. Un’azienda sull’orlo del baratro e che aveva in 45 giorni, in una città con soli 110 mila abitanti, perso 9 mila clienti. Avevamo una perdita ‘in pancia’ 2018 che ci siamo trovati di 615 mila euro e una prospettiva di perdita da 1 milione. Il sindaco mi ha dato l’incarico di realizzare un piano industriale, il salvataggio dell’azienda e rilanciarla. Negli ultimi 3 mesi abbiamo registrato 4.500 nuovi clienti, abbiamo azzerato il debito con le industrie, azzerato il debito con le banche e in via di azzeramento c’è il debito con tutti i fornitori. Abbiamo liquidità di 500 mila euro e chiuderemo il 2019 in utile”

“Inoltre – ha sottolineato Ricci – ci sono state varie iniziative sociali, come l ‘Paniere sociale’, gli sconti sulle creme solari in estate, i gazebo in piazza per la misurazione gratuita della pressione e della glicemia, l’inserimento del terzo infermiere e il passaggio dalla plastica alla carta per le shopper per i clienti, con un risparmio economico per i cittadini e compiendo un piccolo passo nella salvaguardia del pianeta. L’obiettivo più importante era riannodare il rapporto d’amore tra la città e questa azienda e credo ce l’abbiamo fatta”.

Latini Così il sindaco, invece, è intervenuto il Leonardo LatinI: “Abbiamo fatto una scommessa sulle capacità, sui dati e sul piano che Ricci ci ha presentato man mano. Il lavoro fatto non riguarda solo i numeri, ma ha permesso di ricreare un squadra vera e affiatata nell’interesse del bene dei cittadini, una cosa che ora non deve andare persa. Mi è piaciuto molto anche il rilancio dell’immagine: uno stile moderno ma che al tempo stesso fa ritrovare alle nostre farmacie quel ruolo del passato con i servizi al cittadino” Il nuovo amministratore unico sarà nominato il 27 dicembre dall’assemblea dei soci.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere