CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Famiglia si vede addebitare bolletta dell’acqua da seimila euro: colpa della rete colabrodo

EVIDENZA Alta Umbria

Famiglia si vede addebitare bolletta dell’acqua da seimila euro: colpa della rete colabrodo

Redazione
Condividi
Una bolletta dell'acqua
Una bolletta dell'acqua

GUBBIO – Potrebbe essere la sceneggiatura di una commedia all’italiana, ma invece è la relata. Da sei mila a seicento euro. Di cosa stiamo parando? Delle cifre che hanno ballato fino all’ultimo nelle tasche di una famiglia eugubina. Alla fine seicento euro è la cifra di una bolletta dell’acqua che una famiglia di Gubbio si è trovata a pagare a fronte di una perdita occulta riconosciuta da Umbra acque. Ma all’inizio quando il postino ha consegnato la bolletta la cifra era di seimila euro: cifra da capogiro che potrebbe essere addebitata a un condominio e non certo a una singola famiglia. Alla fine si è arrivati alla cifra di seicento euro grazie a una riduzione che è il risultato di una conciliazione condotta da Adiconsum, a cui l’intestatario dell’utenza si è rivolto per cercare di risolvere il problema. La notizia della disavventura della famiglia eugubina è stata riportata anche dal Corriere dell’Umbria.

Problema Un problema quello delle perdite di acqua che nella nostra regione sfiora il 50 per cento dell’acqua immessa in rete. “Il nostro cliente – spiega il presidente dell’associazione dei consumatori, Francesco Ferroni – si è visto arrivare una bolletta così cara che ha subito capito che c’era qualcosa di strano. Apparentemente non aveva riscontrato nessuna rottura. In realtà, come spesso accade, le perdite non sono immediatamente visibili e quindi possono passare giorni e anche mesi prima che si manifestino. Come in questo caso”. Tutto è bene quello che finisce bene, almeno per questa volta. Ma occhio alle bollette dell’acqua troppo elevate.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere