CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Export, ora c’è il bando regionale per far partecipare le aziende alle missioni imprenditoriali

Economia ed Imprese EVIDENZA Extra

Export, ora c’è il bando regionale per far partecipare le aziende alle missioni imprenditoriali

Redazione economia
Condividi

Un operaio di una azienda umbra
PERUGIA –   “Favorire e sostenere i processi di internazionalizzazione delle micro, piccole e medie imprese umbre attraverso la concessione di contributi per la partecipazione a missioni all’estero e attività di incoming realizzati attraverso soggetti attuatori specializzati”: è quanto si propone l’avviso pubblicato da Sviluppumbria il 15 maggio nel Bollettino Ufficiale. Lo ha reso noto il vicepresidente e assessore allo sviluppo economico della Regione Umbria, Fabio Paparelli. “Per la prima volta – ha affermato Paparelli – viene creato un Catalogo regionale di soggetti altamente specializzati e di progetti complessi a sostegno dell’internazionalizzazione delle pmi umbre e ciò rappresenta una grande opportunità per sostenere una partecipazione qualificata e organizzata di imprese e liberi professionisti umbri a missioni all’estero e per promuovere il sistema imprenditoriale umbro attraverso le attività di incoming”.

 

Proposte In particolare l’avviso, che scadrà il prossimo 15 giugno – informa in una nota Palazzo Donini – è rivolto ai soggetti attuatori specializzati, consorzi e ‘retisoggetto’ di imprese che possono presentare proposte di progetti strutturati di promozione dell’export da includere in un apposito catalogo regionale a disposizione delle Pmi umbre e dei liberi professionisti, per missioni imprenditoriali programmate e realizzate tra il primo settembre 2018 e il 30 giugno 2019.

Soggetti “Il processo di attuazione dei progetti – ha spiegato il direttore di Sviluppumbria, Mauro Agostini – si articola in una prima fase, attivata da questo avviso, in cui avviene la selezione dei soggetti attuatori e dei progetti di internazionalizzazione e la creazione del primo catalogo regionale, mentre in un secondo momento seguirà la pubblicazione di un apposito avviso rivolto alle PMI e liberi professionisti, per la concessione di ‘voucher’ con un contributo a fondo perduto del 50% per la partecipazione alle missioni previste nel Catalogo regionale. L’avviso – ha concluso Agostini – rientra nell’ambito dell’Azione 3.3.1 del Por Fesr 2014-2020, a favore di Pmi che intendono avviare un percorso di internazionalizzazione, delineando una strategia complessiva di promozione territoriale e/o settoriale, in coerenza con il Programma annuale di interventi per l’internazionalizzazione 2018 così come definito dalla Regione Umbria e attuato da Sviluppumbria”. Informazioni e modulistica sono reperibili nel sito www.sviluppumbria.it, nella sezione Avvisi Pubblici.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere