CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ex Merloni, chiesto un altro anno di cassa integrazione: ora deciderà il Ministero

Economia ed Imprese Alta Umbria Extra

Ex Merloni, chiesto un altro anno di cassa integrazione: ora deciderà il Ministero

Redazione economia
Condividi
Una protesta degli operai della Merloni
Una protesta degli operai della Merloni
GUALDO TADINO – La richiesta è sul tavolo e ora spetta al Ministero del lavoro accettarla o meno. Nelle scorse ore la JP Industries di Giovanni Porcarelli ha scritto al dicastero guidato da Nunzia Catalfo per chiedere la proroga della cassa integrazione per un ulteriore anno. L’imprenditore lo ha fatto indicando come causale non la cessazione, come temevano i sindacati, bensì la riorganizzazione. A questo punto sarà il Ministero a convocare le parti in tempi brevi per decidere se dare il via libera alla cassa per un altro anno oppure no.
Tempi Gli ammortizzatori sociali di cui usufruiscono i lavoratori della ex Merloni scadranno a fine mese e, se la proroga dovesse essere concessa, si tratterebbe dell’ottavo anno consecutivo, che salgono a dodici se si considerano le fasi finali dell’attività dell’Antonio Merloni. Al momento in forze alla JP ci sono quasi 600 lavoratori, per la precisione 593, che insieme alle loro famiglie aspettano da troppo tempo di capire quale sarà il loro destino. Gli stabilimenti coinvolti sono quello umbro di Gaifana e quelli fabrianesi di Santa Maria e Maragone.
Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere