CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ex Fcu, Chianella ai sindaci altotiberini: “Verrà potenziato il servizio bus sostitutivo che parte da San Sepolcro”

Alta Umbria Extra

Ex Fcu, Chianella ai sindaci altotiberini: “Verrà potenziato il servizio bus sostitutivo che parte da San Sepolcro”

Redazione
Condividi

Un treno della Ex Fcu

PERUGIA – Potenziamento del servizio bus sostitutivo da affiancare alle normali percorrenze già previste sulla tratta San Sepolcro-Perugia prevedendo una corsa su gomma con partenza da Sansepolcro e fermate intermedie a San Giustino, Selci-Lama e Città di Castello e poi collegamento diretto con il capoluogo regionale e arrivo alla stazione di Sant’Anna. È la prima proposta concreta, a cui i rispettivi servizi di Busitalia e Umbria Mobilità, con il coordinamento della Regione, stanno lavorando per elaborare un progetto che verrà presentato ufficialmente anche al comitato dei pendolari, emersa ieri pomeriggio nel corso dell’incontro a Perugia fra l’assessore regionale alla viabilità e trasporti, Giuseppe Chianella e i sindaci di Città di Castello, Luciano Bacchetta, di Umbertide Marco Locchi, l’assessore alla viabilità del comune di San Giustino, Massimiliano Manfroni e il vice-sindaco di San Sepolcro Luca Galli. Nel corso dell’incontro è stata ribadita la necessità, non più rinviabile, di interventi concreti per limitare i disagi a pendolari e utenti della ex-Fcu a seguito della chiusura della tratta Città di castello e Umbertide e da domenica prossima anche da Ponte San Giovanni alla stazione di Sant’Anna. Su sollecitazione dei sindaci e amministratori altotiberini l’assessore regionale, Giuseppe Chianella, ha ribadito la centralità, negli interventi di messa a norma e sicurezza della ferrovia (imposti da Ustif e Ansf) e relativi finanziamenti, della tratta Città di Castello e Umbertide chiusa da tempo. Dopo questo primo incontro il confronto con la Regione e le strutture competenti sarà continuo.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo