martedì 28 Giugno 2022 - 19:38
26 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Eurovision Song Contest 2022: le cartoline dall’Umbria per i brani di Belgio ed Armenia

Il sito specializzato Eurofestival News svela in anteprima gli abbinamenti fra le città scelte per i voltapagina e le canzoni in concorso all'Eurovision 2022.

Il sito Eurofestival News, il maggior portale italiano specializzato sull’Eurovision Song Contest, ha pubblicato in anteprima la lista delle località italiane che sono state riprese dalla troupe della Rai per essere trasformate nelle cartoline voltapagina dell’Eurovision Song Contest 2022, in programma al Pala Olimpico di Torino il 10, 12 e 14 maggio prossimi.

Come avevamo indicato, l’Umbria sarà protagonista con Perugia e con la Cascata delle Marmore di Terni. Sempre il sito Eurofestival News, rivela tutti e 40 gli abbinamenti (una cartolina per ciascun Paese in gara).

Perugia…in Belgio

La città di Perugia mostrerà le sue bellezze (Piazza IV Novembre, Corso Vannucci, Palazzo dei Priori nella zona delle mura e dell’arco etrusco e nella zona di via Appia, dove si trova lo storico acquedotto medioevale) sarà mostrata nel corso della seconda semifinale di giovedì 12 maggio prima dell’esibizione di Jérémie Makiese, rappresentante del Belgio con l’intenso brano “Miss you”, suo singolo d’esordio, che ha già raggiunto il secondo posto in classifica in patria.

Classe 2000, nato ad Anversa da famiglia congolese, vincitore dell’ultima edizione di The Voice nella parte francofona del Belgio ed ex portiere (lo scorso campionato ha giocato in serie B nell’Excelsior Virton) Makiese è stato selezionato internamente da RTBF, l’emittente che alternativamente con quella fiamminga sovrintende alla partecipazione belga all’Eurovision. Addirittura è stato il primo artista ad essere annunciato in questa edizione. Canterà per sedicesimo su 18 della semifinale.

https://www.youtube.com/watch?v=GZ3mLO4uFjY

Terni in Armenia

Alla Cascata delle Marmore, simbolo di Terni, spetterà invece l’onore di chiudere la prima semifinale martedì 10 maggio, perchè è stata abbinata a “Snap”, la delicata ballad con venature country della giovane interprete Rosa Konstandyan, in arte Rosa Linn, che rappresenterà l’Armenia.

Anche lei classe 2000, Rosa Linn viene da una accademia di artisti armeni fondata negli Usa da Tamar Kaprelian, soprano statunitense figlia di esuli armeni e a sua volta ex partecipante all’Eurovision. Rosa Linn è al secondo singolo, il primo da solista ed anche lei è stata selezionata internamente da ARMtv, la tv nazionale di Erevan.

https://www.youtube.com/watch?v=gVqGKkm7xBE

 

Una qualificazione per il bis

Sia il Belgio che l’Armenia hanno speranze di qualificazione e dunque chissà che per le due città umbre non ci sia la possibilità di un secondo passaggio nella serata finale del 14 Maggio.

Cosa sono le cartoline voltapagina

Le cartoline o postcards rappresentano il modo in cui all’Eurovision vengono introdotte le esibizioni dei vari cantanti: ciascuno di loro è coinvolto in una diversa azione e le nazioni che ogni anno ospitano sfruttano questo momento per abbinarli alla promozione turistica del Paese. Così è accaduto per esempio negli ultimi anni quando le scene sono state girate nelle città più significative dei Paesi Bassi, del Portogallo o di Israele. Lo stesso accadrà, con ancora più forza, per l’Italia.

“The sound of beauty”, lo slogan scelto quest’anno per l’evento, ospitato in Italia dopo il trionfo dei Måneskin a Rotterdam, declina con queste località, molte delle quali poco note, la bellezza italiana in ogni sua forma, mettendo quella architettonica e paesaggistica – che da sempre ci rappresenta nel mondo – in primo piano. Del resto se l’Italia è una delle mete preferite dei turisti da tutto il mondo, un motivo c’è.

A realizzarle insieme alla troupe della Rai è stato l’Enit, Agenzia Nazionale per il turismo. Terni e Perugia saranno in buona compagnia. L’elenco delle altre località, con gli abbinamenti lo trovate a questo link.

L’Eurovision Song Contest 2022: tutto su Rai 1

Le semifinali dell’Eurovision Song Contest sono previste il 10 e 12 maggio, la finale il 14, tutto alle 21 su Rai Uno in diretta. A presentare (in inglese e francese) lo show saranno Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika. Il commento fuori campo sarà invece affidato in italiano a Cristiano Malgioglio, Gabriele Corsi e Carolina Di Domenico.

A rappresentare l’Italia saranno i vincitori del Festival di Sanremo Mahmood e Blanco con il brano “Brividi”, ma ci sarà tanta altra Italia in gara: Achille Lauro, vincitore del concorso “Una voce per San Marino”, sarà in gara per il Titano col brano “Stripper” (nella seconda semifinale) mentre il dj Lum!X, di mamma torinese e padre austriaco, rappresenterà l’Austria col brano “Halo” insieme alla vocalist Pia Maria.

Infine, il pubblico italiano conosce molto bene anche anche Emma Muscat, la cantautrice protagonista nel 2020 del talent show Amici: sarà in gara nella seconda semifinale rappresentando il suo Paese, cioè Malta, col brano “I am what I am”.

E.LOM.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]