CARICAMENTO

Scrivi per cercare

“Esserci sempre”. Celebrata la Festa della Polizia a Perugia e Terni: “Reati in calo, ma la sicurezza resta sempre priorità”

EVIDENZA Perugia Cronaca e Attualità Terni Extra

“Esserci sempre”. Celebrata la Festa della Polizia a Perugia e Terni: “Reati in calo, ma la sicurezza resta sempre priorità”

Redazione
Condividi

PERUGIA/TERNI – Celebrata a Perugia e Terni la festa della Polizia di Stato, per il 167. anniversario dalla fondazione. che ha visto anche la premiazione di alcuni appartenenti al corpo che si sono particolarmente distinti. Ovviamente al centro lo slogan “Esserci sempre”. Prima delle due cerimonie, rispettivamente al teatro Bicini e al Gazzoli, deposizione delle corone di fiori ai monumenti ai caduti

Perugia. A Perugia il Questore Mario Finocchiaro, da poco insediatosi, ha scelto Ponte Felcino come luogo delle celebrazioni. Una scelta non casuale viste le tensioni recenti, per la presenza di comunità immigrate: “Essere qui ha un forte valore simbolico – ha spiegato-  trattandosi di una zona della città in cui coesistono aree produttive con zone di residenzialità, esempio di integrazione tra chi qui è nato e chi vi è giunto, anche da molto lontano In questo posto, ancor più che altrove, deve essere chiaro che lo Stato c’è e che i residenti, che ringrazio affettuosamente per la calorosa ospitalità accordataci, possono contare su una Polizia di Stato presente e al passo con i tempi.  Nell’epoca dei cambiamenti repentini, in una società caratterizzata da rapidi mutamenti sociali e dalla continua ricerca di solidi riferimenti, è necessario intepretarne costantemente la complessità e comprenderne le dinamiche per adempiere compiutamente e correttamente all’obbligo di assoluta fedeltà alla Costituzione repubblicana ed alle istituzioni democratiche. E’ questa la grande sfida del nostro tempo, quella di una Polizia che si rinnova, nella tradizione, e si plasma in ogni territorio ed in ogni ambiente per assicurare al meglio alti standard di sicurezza alla collettività, rispondendo adeguatamente alle istanze dei cittadini che percepiscono, in maniera sensibile e preoccupata, le rinnovate minacce in un contesto interno e internazionale che presenta diversificate criticità”.

Reati in calo. Il Questore ha sottolineato come il lavoro di sinergia con Prefettura e Carabinieri abbia permesso un calo dei reati: ” Abbiamo dato priorità e massima attenzione alla predisposizione e attuazione di articolati dispositivi preventivi di controllo del territorio, integrandoli in apposite pianificazioni con mirati interventi straordinari. Al contempo, è stata accresciuta l’attenzione su possibili infiltrazioni di organizzazioni criminali non autoctone, il cui livello di aggressività va tenuto sotto costante e attento controllo, stroncando sul nascere ogni tentativo di penetrazione. Sul fronte della minaccia terroristica, proseguiamo nell’opera di monitoraggio degli ambienti suscettibili di contaminazioni di tipo integralista, che quest’anno si è concretizzata nella esecuzione di un provvedimento di espulsione a tutela della sicurezza dello Stato e in un arresto in esecuzione di un mandato di cattura europeo per un soggetto condannato per fatti di terrorismo. Il contrasto all’immigrazione clandestina, strategicamente connesso agli articolati dispositivi di prevenzione e repressione dei reati, si è confermato, come negli anni precedenti, essenziale per allontanare dal territorio chi aveva manifestato una pericolosa inclinazione a delinquere; difatti, delle 102 espulsioni coatte e dei 52 accompagnamenti ai Centri di Permanenza per il Rimpatrio, molti hanno interessato soggetti provenienti dal circuito carcerario”. Non è mancato un cenno alla violenza domestica ed allo stlaking

Premiati a Perugia. A Perugia e Terni, come detto, premiati i poliziotti che si sono particolarmente distinti.

  • PROMOZIONE PER MERITI STRAORDINARI Al Sovrintendente Capo CECCHINI Riccardp,  All’Assistente Capo Coordinatore PANDOLFI Luigi:
  • ENCOMIO SOLENNE Al Primo Dirigente della Polizia di Stato Dr. Virgilio RUSSO : Inoltre per lui anche un altro ENCOMIO

Inoltre ENCOMIO  Al Vice Ispettore ROMANO Pasquale, all’Assistente Capo RAPONI Andrea, al Vice Questore Aggiunto  DI LUCA Domenica,al Sovrintendente ANTONELLI Luca, all’Assistente Capo Coordinatore PONTI Andrea, all’Assistente Capo Coordinatore DEL CORTO Mirko, all’ Assistente Capo MICHELI Andrea, al Vice Questore ANTONINI Bruno,all’Ispettore Superiore MICHELI Fabio,al Sovrintendente Capo BONAMENTE Rossano, al Vice Ispettore LUCHINI Libero

 

Terni. A Terni il Questore Antonino Messineo ha detto: “La sicurezza è la nostra missione, possiamo dire di aver raggiunto risultati di eccellenza sul profilo della repressione, ma anche della prevenzione, dando una risposta efficace e veloce nella lotta a tutte le forme di criminalità e di dipendenza. Proprio sul fronte della prevenione abbiamo sperimentato con successo, nelle ore notturne, i servizi straordinari svolti congiuntamente con le altre forze di polizia, affiancati ai normali servizi di pattugliamento, aggregando le singole competenze settoriali e dando così valore aggiunto all’attività”.

Reati in discesa. Sono state oltre 94 mila le persone identificate dalla polizia e 60 mila le auto controllate, con un aumento nel capoluogo, tra il 2018 e il 2019, rispettivamente del 64% e del 287% da parte dell’ufficio prevenzione e soccorso pubblico. Le persone arrestate sono state invece 135 (+6%) e quelle denunciate a piede libero 1.092 (+1%). I reati denunciati hanno subito un lieve calo a Terni (da 4.495 a 4.378, -3%) e un aumento altrettanto lieve in provincia (da 6.779 a 6.916, +2%). Diminuiscono nel complesso i furti, ma non tutti. Scendono quelli con destrezza (-39% a Terni e -34% in provincia) e con strappo (-50% e -46%), aumentano quelli in abitazione, rispettivamente del 17% e del 14%. In aumento, nel capoluogo, anche rapine e tentate rapine (+40%) e truffe e frodi informatiche (+30%). Anche qui particolare attenzione sul fronte della violenza di genere.

Premiati. Ecco i premiati a Terni:

  • MEDAGLIA di BRONZO AL MERITO CIVILE al  sovrintendente Capo NANNINI Claudio, Sovrintendente Capo TOMASSI Roberto, Assistente Capo FOGLIANO Manlio
  • ENCOMIO per Sovrintendente PICCHIANTANI Stefano,  Vice Questore TASCHETTI Giuseppe, Sovrintendente Capo GRONCHI Luca, Ispettore Capo LUPI Piero, Sovrintendente Capo DE MAJO Stefano, Sovrintendente Capo NANNINI Claudio, Vice Sovrintendente FIORANI Roberto

Inoltre LODE per Assistente Capo FIORANI Roberto,  Sovrintendente Capo MANCINI Massimo, Assistente Capo SANTILLI Anna Maria, Assistente Capo BERNARDINI Maurizio,  Assistente Capo NESTA Danilo, Assistente Capo SPAGNOLO Valerio,  Sovrintendente Capo MENGHINI Marco, Sovrintendente QUATTRANNI Raffaele,  Sovrintendente Capo PONZO Marco

l