CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Esce oggi il fotoromanzo girato in Valnerina: fra gli attori anche Francesco Monte

Terni Cultura e Spettacolo Extra

Esce oggi il fotoromanzo girato in Valnerina: fra gli attori anche Francesco Monte

Redazione cultura
Condividi

TERNI – Da oggi e per diverse settimane – 12 puntate complessive – la Valnerina Ternana, sarà sulle pagine di Gran Hotel, il popolare settimanale di fortoromanzi. Esce infatti la prima puntata di “La terra dei miracoli”, la storia girata lo scorso dicembre fra  Arrone, Ferentillo, Montefranco e Polino ma anche a Collestatte, Torre Orsina, Castel di Lago, Ancaiano e Cabbio.

Attori Fra gli attori protagonisti un nome notissimo, quello di Francesco Monte, già compagno di Cecilia Rodriguez e protagonista di recente a “L’isola dei famosi”; e Raniero Monaco Di Lapio, lanciato dal Grande Fratello e poi visto negli sceneggiati “Catturandi-Nel nome del padre”, Rai1, “La porta rossa”, Rai2 e “Rosy Abate”, Canale5. Agnese Lorenzini e  Marina Crialesi, “Un posto al sole”, Rai3.  Insieme a loro e ad altri due attori, hanno posato numerose comparse del luogo che sono state selezionate fra 700 persone che hanno partecipato ai casting.

La storia è stata scritta da Morando Morandini jr., la regia  è di Carlo Micolano , la fotografia di Max Angeloni. Il fotoromanzo è stato prodotto da The Best Production, con la direzione di produzione di Fabiano Armellin.

Merito Il fotografo Angeloni ha dichiarato: “Questo girato in Valnerina è stato il più bel fotoromanzo da lui realizzato: il merito è della bellezza di questi luoghi”. Sono state oltre 3 mila le foto scattate per scegliere le 720 che andranno a comporre la storia (60 a puntata). Il 60% di esse sono state scattate in esterna.  Rappresentano, dunque, una ottima opportunità per promuovere il territorio.

“Ne esce avvalorato – sostiene Gino Venturi, segretario provinciale della Uil- l’impegno della Uil, di Terni come soggetto propositivo e diretto protagonista per lo sviluppo del territorio e dell’occupazione e si inserisce nella prospettiva di contrasto dello spopolamento dei borghi che rappresentano una delle ricchezze maggiori del territorio umbro”. Oltre alla Uil, hanno promosso l’evento La Fuis (la Federazione degli scrittori), l’associazione L’Aiutarella e i sindaci dei quattro comuni coinvolti maggiormente.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere