CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Emozioni Umbre Paesaggi Musicali tra Assisi, Bastia Umbra, Bettona e Cannara

Eventi Perugia Cultura e Spettacolo Assisi Foligno Spoleto Extra Città

Emozioni Umbre Paesaggi Musicali tra Assisi, Bastia Umbra, Bettona e Cannara

Redazione cultura
Condividi

ASSISI – Prenderà il via dal prossimo 21 giugno la prima edizione di Emozioni Umbre Paesaggi Musicali, una serie di concerti tra Assisi, Bastia Umbra, Bettona e Cannara, proseguendo con una coda di concerti nell’ambito di UniversoAssisi, il festival di musica, architettura, teatro, letteratura e arti performative in scena ad Assisi dal 20 al 28 luglio. La kermesse è voluta dalla Fondazione Internazionale Assisi e dal Conservatorio Morlacchi di Perugia, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e con i patrocini della Regione Umbria, insieme alla Città di Assisi e ai Comuni di Bastia Umbra, Bettona e Cannara e alla Camera di Commercio di Perugia. Obiettivo di “Emozioni Umbre Paesaggi Musicali”, dare risalto alla spiritualità e al benessere dell’anima attraverso la musica, valorizzando i territori. Anche per questo la Fondazione Internazionale Assisi ha voluto coinvolgere tre delle principali chiese di Assisi, le Basiliche Papali di San Francesco e Santa Maria degli Angeli, e il Santuario di San Damiano, oltreché i Comuni di Assisi, Bastia Umbra, Bettona e Cannara.

La rassegna parte con due “anteprime” nel segno Universo Assisi 2019. I due concerti andranno in scena rispettivamente il 21 e 23 giugno, nelle suggestive cornici del sagrato della Basilica superiore di San Francesco e del sagrato del Santuario di San Damiano. Nel primo caso si tratta di un concerto all’alba, dalle 6 alle 7.30, sul sagrato della Basilica superiore di San Francesco. A esibirsi, su musiche di Elgar e Vivaldi, il Coro Cantori di Assisi, diretto dal maestro Gabriella Rossi, con il Coro Città di Bastia, diretto dal Maestro Caraba, con il soprano Risa Minakata, il mezzosoprano Maria Carmen Ciuffreda, Francesco Cucurnia al clavicembalo e con l’orchestra del Conservatorio di Perugia, sempre diretta dal Maestro Caraba. Il “bis”, è previsto il 23 giugno a San Damiano, con il concerto al tramonto, a partire dalle 20 sul sagrato del Santuario. In programma Laboratorio Barocco, a cura di Annalisa Martella, musiche di Vivaldi, Telleman e Bach, eseguite da Simona Guerra, Francesca Vitale e Irene Palma (flauti), Roberta Vaino e​ Livio Palpacelli (violini), Madalina Teodorescu (violino e viola), Livia De Paolis (viola), Tommaso Bruschi, Caterina Rossetti, Minna Pekonen e Chiara Marchetti (violoncelli), Lucio Esposito (contrabbasso), Giulia Maccabei (mezzosoprano), Eugenio Baroncelli, Alessandro Mennini e Andrean Zarkof, (clavicembalo). Emozioni Umbre Paesaggi Musicali propone poi altri quattro appuntamenti musicali che coinvolgono altri Borghi del territorio, con l’aspirazione di portare bellezza attraverso la musica. E così, dopo le due anteprime nel segno di Universo Assisi, si continua il 29 giugno alle 21 nella Chiesa Teatro di Sant’Angelo Bastia Umbra, il 6 luglio al Teatro Santa Caterina di Bettona, il 12 luglio alle 21 sul sagrato della Basilica Papale di Santa
Maria degli Angeli e il 13 luglio alle 18 nella Chiesa di Santo Stefano a Collemancio di Cannara. Nello specifico, a Bastia Umbra, Francesca Vitale, al flauto, e Maria Ponomorova, al pianoforte, si esibiscono su musiche di Fauré, Rachmaninov, Casella e Poulenc. A Bettona, il 6 luglio, e Santa Maria degli Angeli, alle 19, la replica rispettivamente di Laboratorio Barocco e del primo concerto di San Francesco. Infine, sabato 13 luglio a Collemancio di Cannara, tocca al Quartetto d’Archi del Conservatorio di Perugia (Sayako Obori, Terukatzu Komatzu, violini; Madalina Teodorescu, viola; Tommaso Bruschi, violoncello) con musiche di Mozart e Borodin.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere