martedì 24 Maggio 2022 - 01:24
21.8 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Elezioni provinciali, l’Umbria è donna: vincono Proietti e Pernazza

Il sindaco di Amelia diventa dunque la prima donna a ricoprire l'incarico. Nel Perugino vittoria sul filo di lana il sindaco di Assisi

TERNI/PERUGIA – L’Umbria si colora di rosa. Sono due donne i presidenti delle Province umbre all’esito delle elezioni di secondo livello con al voto sindaci e consiglieri comunali. Il sindaco di Amelia Laura Pernazza, candidata del centrodestra è  il nuovo presidente della Provincia di Terni. Ha vinto le elezioni provinciali col coefficiente di 49.217. Ha votato l’83,6% degli aventi diritto ovvero aventi diritto nei 33 comuni del territorio provinciale (342 votanti su 409). Sconfitto il presidente uscente del Pd, Giampiero Lattanzi, fermo a 39.705. A Terni come è noto, sono tre le liste in corsa, quindi ci sarà da vedere quale sarà l’assegnazione dei seggi. Ricordiamo infatti che è possibile il voto disgiunto.

A Perugia 711 votanti pari all’88,7 per cento. Vince per un pugno di voti Stefania Proietti del centrosinistra, sindaco di Assisi  col 51,3 per cento, battendo il sindaco leghista di Foligno Stefano  Zuccarini col 48,7. Entrambe le Province, così come la Regione, in Umbria sono guidate da donne. “Ringrazio tutta la squadra – ha dichiarato Proietti – che ha creduto alla mia candidatura. Vorremmo rivedere una Provincia che riparte con questo slancio ed entusiasmo. Una Provincia intesa come Comune potenziato, un luogo dove sindaci, amministratori e consiglieri si sentano a casa e supportati. Un Ente che potenzi le loro capacità di amministratori”.Per quanto riguarda le prime, in entrambi i casi si tratta di una prima volta. Sia a Perugia che a Terni in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, è stato anche istituito un seggio volante per consentire ai sindaci e ai consiglieri comunali in quarantena di poter esprimere il proprio voto. Sono ancora in corso gli scrutini per l’assegnazione dei seggi nei due consigli provinciali.

Gli eletti a Perugia

Per la lista di Proietti (Provincia Unita) sono stati eletti Cristian Betti; Moreno Landrini; Erika Borghesi; Letizia Michelini; Francesco Zaccagni; David Fantauzzi. Per quella di Zuccarini (Provincia Libera) Filippo Schiattelli; Jacopo Barbarito; Nicola Alemanno; Roberta Ricci; Catia Degli Esposti; Giovanni Dominici.

Gli eletti a Terni

Nel nuovo consiglio provinciale di Terni sono stati eletti per il centrodestra Sergio Armillei, Gianni Daniele, Silvia Pelliccia e Annalisa Spezzi;Andrea Garbini e Monia Santini e Lucia Dominici. Per il centrosinistra sono stati eletti Daniele Longaroni e Luciano Conti; Federico Pasculli del M5s.

I commenti

Il segretario regionale Pd Bori e il sindaco Secondi

“Abbiamo lavorato con impegno e passione per eleggere una sindaca a presidente e delle ottime amministratrice in Consiglio provinciale, a dimostrazione di come le donne, nonostante i carichi professionali e familiari, sappiano assumersi, con generosità e dedizione, responsabilità istituzionali di prim’ordine, nell’interesse della propria comunità”. Così, in una nota, Tommaso Bori, segretario regionale del Pd Umbria, che aggiunge: “Voglio rivolgere un sentito ringraziamento a chi ha contribuito a questa vittoria storica e un augurio di buon lavoro a tutti gli eletti, affinché questo mandato rappresenti davvero un nuovo inizio nella gestione dell’ente e un punto di svolta per la politica provinciale e regionale”. Auguri e congratulazioni anche da parte del sindaco di Città di Castello Luca Secondi: “Sono certo – dice – che Stefania saprà sobbarcarsi con tenacia e capacità il doppio onere ed onore (come hanno fatto peraltro i predecessori sindaci) di gestire due enti e portare avanti i progetti di sviluppo per il bene delle comunità locali”.

Anna Ascani

“Grande soddisfazione per la vittoria di Stefania Proietti, sindaca di Assisi, prima donna presidente della Provincia di Perugia” viene espressa dalla sottosegretaria al Mise e vicepresidente Pd, Anna Ascani. “Questo non è soltanto un segnale del consenso raccolto dalla nostra coalizione sul territorio e del buon lavoro che si sta facendo, ma un passo molto importante per tutto il centrosinistra in Umbria” aggiunge.

Il Pd di Terni

“Il centrosinistra perde le elezioni provinciali ma ottiene un risultato che sulla carta appariva niente affatto scontato. Il lavoro e l’impegno corale delle forze della coalizione e dei candidati hanno permesso di ridurre le distanze col centrodestra». Così in una nota il segretario provinciale del Pd Terni Fabrizio Bellini, che aggiunge «Ora l’impegno è a rafforzare unità d’intenti, spirito di collaborazione e condivisione dei progetti tra le forze progressiste della provincia per tornare, con una visione credibile e ambiziosa, al governo delle comunità locali. Ringrazio Giampiero Lattanzi e tutti i candidati del centrosinistra, il Pd sul territorio e quanti si sono spesi per un esito oltre le aspettative. Alla nuova presidente Laura Pernazza e a tutti i consiglieri gli auguri di buon lavoro”. “Riteniamo l’esito delle elezioni provinciali un punto di partenza importante. Ringraziamo il nostro candidato presidente Giampiero Lattanzi – scrivono il segretario del Pd Terni Pierluigi Spinelli e il capogruppo Francesco Filipponi – che con il 45% dei voti ponderati ha superato comunque pronostici e aspettative. Giudichiamo positiva la collaborazione con il Movimento 5 stelle, anche in vista delle prossime sfide amministrative. Auguriamo infine – concludono – buon lavoro alla presidente, ai nuovi consiglieri e in particolare ai nostri”.

De Luca del M5S

“La decisione di ritirare le schede, maturata nella serata di venerdì, è stato un gesto di distensione all’interno della coalizione – spiega il consigliere regionale del M5s Thomas De Luca -. Un impegno che nasce dalla condivisione d’intenti sul tema del riequilibrio territoriale delle due province e sulle azioni concrete da mettere in campo per attuarlo, sia a livello locale che regionale, a partire da una revisione integrale della proposta di legge elettorale depositata. Quello che è successo in queste elezioni provinciali è stato un incidente di percorso, in una elezione di secondo livello, da cui tutti abbiamo avuto modo di imparare e che getta le basi per i prossimi appuntamenti elettorali a partire dalle elezioni amministrative a Narni. Solo attraverso un percorso condiviso, plurale, aperto alla comunità e ai suoi bisogni possiamo essere uniti e quindi credibili agli occhi degli elettori”.

Il segretario regionale della Lega Caparvi

“Il dato più significativo che emerge dai risultati delle elezioni provinciali è la compattezza della Lega in Umbria: sette consiglieri provinciali eletti su sette candidati sono la prova inequivocabile di come il nostro partito sia forte, unito alla base e questo al di là di tutto ciò che troppo frettolosamente viene sostenuto da chi non conosce la realtà delle cose”. Il segretario regionale della Lega Umbria, onorevole Virginio Caparvi, commenta così i risultati della recente tornata che, per quanto riguarda il partito di Matteo Salvini, hanno decretato l’elezione a consigliere di Roberta Ricci, Giovanni Dominici, Catia Degli Esposti per la provincia di Perugia e di Sergio Armillei, Annalisa Spezzi, Silvia Pelliccia e Gianni Daniele per la provincia di Terni. “Con il nostro risultato – prosegue Caparvi – contribuiamo pesantemente a vincere la provincia di Terni, ottenendo un successo storico con l’elezione alla presidenza di Laura Pernazza e costringiamo la provincia di Perugia a un testa a testa mai visto prima tra un candidato di centrodestra e uno di centrosinistra. Eleggiamo sette consiglieri su sette, portiamo a votare tutti gli elettori e peschiamo anche qualcosa fuori dal perimetro tradizionale”.

Fiammetta Modena

“La elezione di Nico Alemanno come consigliere provinciale di Forza Italia è un risultato che premia un sindaco che per anni si è speso per il suo territorio, per la ricostruzione e per Forza Italia. Sono convinta che farà un lavoro straordinario anche per la provincia”, ha dichiarato la senatrice Fiammetta Modena, FI.

Veller e Alessandrini

Il centrodestra alle elezioni Provinciali ha dimostrato compattezza, solidità e unità di intenti, eleggendo 7 consiglieri su 10 totali. Un risultato granitico, non in discussione. Per eletti, siamo il primo partito e siamo sicuri che i nostri rappresentanti porteranno a Palazzo Bazzani le istanze dei comuni di tutte le aree della provincia. La Lega c’è e come partito daremo tutto il supporto e il sostegno necessario per risolvere le questioni più impellenti. Facciamo i migliori auguri di buon lavoro al neo eletto presidente Laura Pernazza, la prima presidente donna della storia della Provincia di Terni”. Così il vicesegretario della Lega Umbria, senatrice Valeria Alessandrini e del referente provinciale della Lega Terni, David Veller.

Le congratulazioni di Anci Umbria

“E’ con grande piacere – afferma il presidente di Anci Umbria, Michele Toniaccini – che rivolgo, a nome di Anci Umbria, vivissime congratulazioni alle neo elette Presidenti della Provincia di Perugia e Terni, rispettivamente Stefania Proietti e Laura Pernazza, nonché l’augurio di buon lavoro. Vorrei sottolineare un fatto importante: per la prima volta, a capo di questo Ente ci sono due donne capaci e meritevoli, che già come sindaci hanno dimostrato grande competenza, passione per il proprio ruolo, attaccamento al territorio e alle proprie comunità”.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]