CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Elezioni, a Ferentillo consiglieri sfidano l’ex sindaco: novità a Calvi, Giove, Attigliano, Scheggino e Valfabbrica

Politica

Elezioni, a Ferentillo consiglieri sfidano l’ex sindaco: novità a Calvi, Giove, Attigliano, Scheggino e Valfabbrica

Redazione politica
Condividi

Enrico Riffelli

TERNI – L’Umbria torna al voto il 20 e 21 settembre. Non solo per il referendum confermativo della legge sul taglio dei parlamentari ma anche in sei comuni. In provincia di Terni rinnovano il sindaco per scadenza del mandato Calvi dell’Umbria e Giove mentre a Ferentillo si vota dopo poco più di un anno perchè il sindaco uscente Duilio Enrico Riffelli era decaduto per dimissioni del consiglio comunale e il comune era in commissariamento. Ad Attigliano, si vota per rimpiazzare Daniele Nicchi, eletto in consiglio regionale. In provincia di Perugia, va a scadenza Valfabbrica mentre a Scheggino si vota per rimpiazzare Paola Agabiti, eletta prima consigliera regionale e poi assessore regionale. Il Comune più grande che va alle urne è Valfabbrica coi suoi 3.286 abitanti, dove si cerca il successore del sindaco Roberta Di Simone, eletta il 31 maggio 2015 con la lista civica Uniti per Valfabbric@, dopo un decennio a guida Ottavio Anastasi. Vinse col 52,04% battendo Maurizio Paparelli ma ha avuto anni di consiliatura piuttosto tribolata e ha deciso di non ricandidarsi. A sfidarsi, in una competizione civica ma tutta orientata a centrodestra, saranno l’ex dipendente comunale Enrico Bacoccoli con la lista Insieme per crescere e l’assicuratore Marco Nazzareni con Obbiettivo comune.

Votanti.Tutti gli umbri, 703.596 gli aventi diritto delle ultime regionali, dunque, saranno chiamati ai seggi per il referendum, inizialmente programmato per il 29 marzo. Sono invece 9500 gli elettori per le amministrative: turno secco in tutti e sei i comuni, visto che nessuno supera i 15.000 abitanti.

Ferentillo. Clamoroso a Ferentillo. Non c’è pace davvero nel borgo della Valnerina dove il sindaco Riffelli è durato pochi mesi, bersagliato prima dall’assenza di quote rosa nella giunta, che lo costrinse a rivedere le scelte e poi fatto cadere dalle dimissioni in blocco della maggioranza. Riffelli fu eletto senza avversari, con una sola lista dopo 15 anni di sindacatura Silveri, ma subito dopo l’insediamento, il consiglio comunale si spaccò. Oggi i consiglieri dissidenti, con a capo l’ex assessore Elisabetta Cascelli lo sfidano. E hanno già incassato il primo punto: per quanto sembra incredibile, le liste hanno presentato un simbolo sostanzialmente uguale, tratto da un precedente logo (disegnato da un candidato della lista avversaria!), ma gli sfidanti sono arrivati primi e così Riffelli dovrà cambiare.

LISTA INSIEME PER FERENTILLO (candidata Elisabetta Cascelli): Roberto Pellini, Massimiliano Costantini, Lavinia Rossi, Giacomo Martinelli, Pierfederico Runcini, Stefania Eresia, Innocenzo Rossi Bartoli, Giuliana Rossi Amadio, Riccardo Ratini
LISTA ARMONIA SOLIDARIETA’ SICUREZZA (candidato Duilio Enrico Riffelli): Sebastiano Torlini,  Irene Rossi, Emilio Rosati, Luca Mattei, Domenico Leonardi, Pier Giacomo Santini, Cristian Piermarini, Claudio Rossi Bartoli.

Calvi dell’Umbria Si conclude il mandato del sindaco Guido Grillini (lista civica) e si rinnova la sfida dell’ultima consiliatura con Alfio Nesta, battuto per un pugno di voti le scorse elezioni. Maggioranza uscente ricandidata pressochè in blocco.

LISTA CALVI GRILLINI TRADIZIONE E INNOVAZIONE (candidato Guido Grillini):  Sandro Spaccasassi, Sandro Orsini, Simonetta Picchi, Eduardo Milos Piraino, Ilenia De Michelis, Ennio Frezza, Matteo Giacomini, Francesco Verdinelli, Alessandro Renzi
LISTA PROGETTO CALVI (candidato Alfio Nesta):  Mauro Tiberti, Mario Alberto Petriachi, Anna Canini, Fabio Daniele, Giulia Leonardi, Raimondo Catalucci, Paolo Busato, Emilio Eugeni, Claudia Brizzi, Manuele Centanni.

Gli altri comuni Dopo 10 anni si chiude l’era Alvaro Parca a Giove. Si sfideranno il vicesindaco Maurizio Cerioni (Passione Giove) e Marco Morresi (Giove Bene Comune). Ad Attigliano la prima novità è che ci sono due liste dopo che il sindaco uscente era stato eletto per due volte senza avversario. Il facente funzione Leonardo Fazio è a capo di “Polo per Attigliano” e sarà sfidato dall’ambientalista Claudio Guerra con “Idea Comune”.

Nel perugino tre liste a Scheggino dopo che l’attuale assessore regionale Paola Agabiti era stata rieletta in solitario. Il sindaco facente funzione Fabio Dottori (Uniti per Scheggino), sfida Bonaventura Benedetti (Collaboriamo per Scheggino) e la lista l’Altra Italia che ancora non ha reso noto il candidato sindaco. Si chiude a Valfabbrica il mandato di  Roberta Di Simone. A  sfidarsi, in una competizione civica ma tutta orientata a centrodestra, saranno l’ex dipendente comunale Enrico Bacoccoli con la lista Insieme per crescere e l’assicuratore Marco Nazzareni con ‘Obbiettivo comune’.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere