CARICAMENTO

Scrivi per cercare

‘Elementi di psicologia criminale’, lo psicologo Roberto Turrisi presenta la sua opera

Perugia Cultura e Spettacolo Varie Extra Città

‘Elementi di psicologia criminale’, lo psicologo Roberto Turrisi presenta la sua opera

Redazione cultura
Condividi

Parlaci di “Elementi di Psicologia Criminale”, come nasce?

Il volume nasce dall’esigenza di parlare del male, per conoscerlo, renderlo palese, dunque riconoscibile ed “affrontabile”; spesso, invece, si tende ad occultarlo, generando un effetto devastante. Riteniamo, con le altre co-autrici e colleghe (Marina Accomando, Cabiria Cacciatore, Ida Campanella, Eliana Scarpinati e Monica Mandalà), che l’unico modo che abbiamo per potercene difendere sia renderlo esplicito, visibile, in ogni sua manifestazione, anche la più cruda ed apparentemente indicibile. Uno degli obiettivi fondamentali, dunque, risulta essere l’esplicitazione del male in quanto processo conoscitivo utile alla costruzione del bene ed alla prevenzione di condotte distruttive, Nello specifico, il testo si occupa di diversi aspetti, di diverse manifestazioni, in termini di condotte umane, della “banalità” e nello stesso tempo “complessità del male”. Particolare rilievo è stata data a quella che abbiamo chiamato “origine del male”, ovvero alle dimensioni relazionali e comunicative disfunzionali che spesso costituiscono il substrato psicologico e psicopatologico della genesi della distruttività umana, sempre in un’ottica di comprensione e prevenzione.
A chi è rivolta principalmente questa pubblicazione?

Il volume è rivolto ad appassionati e studiosi, a liberi professionisti e studenti. È un testo interdisciplinare: gli ambiti attraversati riguardano la psicologia, la giurisprudenza, la sociologia e la medicina. Sarà adottato all’interno dei corsi universitari, presso la Facoltà di Psicologia e nei Master di Alta Formazione in Criminologia e Psicologia Criminale.

Progetti futuri?

Attualmente sto lavorando ad un testo sulla Formazione non convenzionale, di prossima pubblicazione.

Grazie per il tuo tempo, alla prossima.

Grazie a voi per l’attenzione e l’interesse.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere