CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Effetto Coronavirus anche sulle donazioni di sangue, adesso in Umbria scatta l’allarme

EVIDENZA Perugia Terni

Effetto Coronavirus anche sulle donazioni di sangue, adesso in Umbria scatta l’allarme

Redazione
Condividi
Un donatore di sangue
Un donatore di sangue

PERUGIA – Tra le tante ricadute negative a causa del Coronavirus, c’è anche quella riguardante il calo nelle donazioni d sangue. L’allarme è scattato in molte regioni e ora una significativa flessione sta riguardando anche l’Umbria. Per questo il sistema sanitario cerca di correre ai ripari. “La donazione di sangue non costituisce un fattore di rischio per la trasmissione del Coronavirus e i donatori possono continuare con tranquillità a farlo”.

La Regione Così l’assessore regionale alla Salute dell’Umbria, Luca Coletto. “La diffusione dell’infezione da coronavirus sta iniziando a provocare in Italia e anche in Umbria un rallentamento delle donazioni di sangue probabilmente legato al timore di contrarre l’infezione – spiega l’assessore Coletto – . Non ci troviamo di fronte a un’emergenza sangue, ma se questo rallentamento dovesse ripetersi nei giorni a venire potrebbe avere serie ripercussioni sull’efficienza del sistema”. Coletto invita quindi i donatori abituali e i cittadini a informarsi solo da fonti ufficiali e a proseguire con tranquillità le attività di donazione di sangue ed emocomponenti presso i Centri trasfusionali e le unità di raccolta della regione per garantire tutte le attività sanitarie che richiedono il supporto trasfusionale. Insomma, si cerca di correre ai ripari prima che la situazione peggiori con tutti i gravi problemi che ne possono derivare.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere