CARICAMENTO

Scrivi per cercare



E' il weekend di Perugia 1416, il programma: dalle taverne medievali ai cortei, dai sbandieratori all' 'Uscita dell’araldo'

Cultura e Spettacolo

E' il weekend di Perugia 1416, il programma: dalle taverne medievali ai cortei, dai sbandieratori all' 'Uscita dell’araldo'

Redazione
Condividi

 

PERUGIA –  Una grande manifestazione che si realizza grazie al contributo di: Comune di Perugia, Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Regione Umbria, Mediolanum, Casse di risparmio dell’Umbria, Camera di commercio di Perugia, Unicredit, Umbria control, Minimetrò, Banco di credito cooperativo Spello e Bettona, Concessionaria De Poi. Tra i partner La scuola di lingue estere e Art inside di Gianni Marcantonini. Negli ultimi tre mesi la messa a punto della macchina organizzativa ha subito un’accelerata importante, grazie anche ai tanti volontari, artigiani e addetti ai lavori che hanno prestato e presteranno la loro opera o che hanno semplicemente partecipato ed appoggiato le fasi organizzative. 

PROGRAMMA DI SABATO I rioni saranno protagonisti dalle ore 18, con l’«Uscita dell’araldo», ogni 30/45 minuti, mentre alle 19 si potrà assistere, in corso Vannucci, allo spettacolo degli sbandieratori di Sansepolcro. Il sabato proseguirà alle 21 con «1416… le stelle di Braccio Fortebracci», proiezione in parallelo del cielo notturno del 12 luglio 1416 e del 12 luglio 2016.

PROVVEDIMENTI PER AUTO Sabato e domenica tutti i posti auto saranno soppressi nella zona di piazza San Francesco, via San Francesco e piazza Italia. Domenica, dalle 14.30 alle 19.30 niente transito in tutte le aree Ztl del centro e di corso Garibaldi, a parte le auto di chi abita in centro, della Rai, di chi espone un permesso per i disabili, i mezzi pubblici e quelli diretti agli alberghi.

TUTTO SULLE TAVERNE Gli speciali menù medievali Perugia 1416 si potranno provare –a 25,00 euro- nei seguenti ristoranti, meglio se su prenotazione: A tavola con Braccio in Piazza della Repubblica (345 6138137), Al mangiar bene in Via della Luna, 21 (075 5731047), Altromondo, Via Cesare Caporali, 11 (075 5725157), al Caffè di Perugia in Via Mazzini, 10 (075 5721950).

E ancora al Ferrari, Via Scura, 1 (075 5722966), al Ristorante Il Baldo, Via Baldo,11 (393 5750558), Il Cantinone di Via Ritorta (075 5734430), Il Padrino, Via Baldeschi, 5 (075 5722739), Il Paiolo in Via Augusta, 11 (075 8674944), La Carbonaia, Via Pellas, 15 (335 8081775), la Regina inVia dei Priori, 36 (075 6020260), da Sandri in Corso Vannucci, 32 (075 5724112), da Simone Brizi,Via Fabretti, 75 (075 5721836) e presso Vivace (Negozio Andrei) Corso Vannucci, 47 (075 5728927).

Oltre che, naturalmente, nelle Taverne Rionali di Porta San Pietro, Corso Cavour, 6 (075 5721950), Porta Santa Susanna, Via Deliziosa,3 (393 5145793) e Porta Sant’Angelo, Via U. Rocchi, 20 (334 1738877). Con Perugia 1416 si potrà, dunque, fare un tuffo nell’epoca tra Medioevo e Rinascimento anche a tavola, scoprendo e apprezzando i sapori della nostra storia.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere