CARICAMENTO

Scrivi per cercare

E’ ancora festa per uno splendido Perugia, contro il Brescia è 2-0

Calcio Perugia Sport Extra Città

E’ ancora festa per uno splendido Perugia, contro il Brescia è 2-0

Condividi

La gioia di Cerri e compagni dopo il gol dell'1-0 (foto Roberto Settonce)

PERUGIA-BRESCIA 2-0

PERUGIA (3-5-2): Leali, Pajac, Magnani, Gustafson, Mustacchio, Di Carmine, Volta, Del Prete (64′ Dellafiore), Bianco, Bandinelli (76′ Kouan), Cerri (68′ Diamanti). A disp.: Santopadre, Nocchi, Gonzalez, Buonaiuto, Colombatto, Belmonte, Terrani, Germoni. All. Breda

BRESCIA (4-4-2): Minelli, Somma, Torregrossa, Martinelli, Caracciolo, Embalo (55′ Spalek), Coppolaro, Curcio, Ndoj (69′ Bisoli), Furlan (61′ Rivas), Meccariello. A disp.: Pelagotti, Lancini, Longhi, Tonali, Cancellotti. All. Boscaglia

ARBITRO: Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata (Muto – Capaldo)

RETI: 14′ Cerri, 51 Di Carmine

NOTE: 881 paganti per un totale di 6.961 spettatori.

PERUGIA – E che festa sia di nuovo. Nel recupero della ventottesima giornata di serie B, i grifoni gioiscono ancora chiudendo la pratica Brescia grazie a un 2-0 che porta la firma di Cerri e Di Carmine. Un altro ottimo risultato, che riporta – dopo aver espiato le proprie pene per un periodo di tempo troppo lungo – il Perugia in paradiso. Da segnalare il debutto di Alessandro Diamanti, che oggi ha potuto finalmente vestire la maglia biancorossa in campo dopo tanta attesa.

Primo tempo Inizio scoppiettante degli ospiti, con Torregrossa che spara verso la porta perugina non centrando il bersaglio. Poco dopo, fiammata di Embalo neutralizzata da Leali. Al 3′ Mustacchio pecca di egoismo e sparacchia un cross che aveva tutte le carte in regola per essere un assist d’oro. Al 9′ primo giallo dell’incontro per la rondinella Coppolaro. Il gol del vantaggio dei grifoni arriva al 14′. Sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, Di Carmine viene atterrato in area da un avversario. Lì vicino c’è Cerri che insacca, portando i suoi avanti. Il Grifo si sveglia e al 18′ altra occasione: assist di Cerri per Di Carmine, che da fuori area colpisce il palo destro della porta avversaria. Sulla ribattuta si avventa Bandinelli che manda il pallone alle stelle. Al 28′ il direttore di gara ferma il gioco, per consentire i soccorsi su un giocatore del Brescia dolorante nei pressi del centrocampo. Al 40′ tornano a farsi notare i lombardi, con un tiro di Curcio parato a terra da Leali. Si gioca fino al 46′, poi si va alla pausa.

Secondo tempo Si ritorna in campo e gli attori non cambiano. Al 3′ viene concessa una punizione da posizione buona per i padroni di casa dopo un fallo su Di Carmine. Sul pallone si porta Del Prete che sbaglia completamente il tiro. Al 5′, per le rondinelle, si mette in mostra Embalo. L’estremo biancorosso fa sua la palla senza difficoltà. Il Perugia concede il bis al 7′ della ripresa: traversone chirurgico di Mustacchio, Di Carmine c’è e batte da distanza ravvicinata Minelli. Primo avvicendamento per i lombardi al 10′, con Embalo che lascia il posto a Spalek. In due circostanze i bresciano provano ad accorciare le distanze ma tutto non va secondo i loro piani. Il Perugia sfrutta una ripartenza; Pajac crossa per Di Carmine che in spaccata non arriva di un soffio sul pallone. Al 20′ Breda chiama in panchina Del Prete per far entrare Dellafiore. Al 23′ fischiato un fuorigioco dubbio su Di Carmine. Al 24′ esce dal terreno di gioco l’autore del gol dell’1-0 biancorosso e fa il suo debutto con la maglia del Perugia Alino Diamanti. Al 33′ biancazzurri pericolosi con Bisoli, che svirgola il fendete facendo finire la sfera fra i guantoni di Leali. Al 38′ Diamanti vola verso la porta avversaria, ma il suo pallonetto si spegne sul fondo. Dalla parte opposta, poco dopo, Caracciolo incorna mandando fuori la palla. Triangolazione da applausi al 43′, con Minelli che mette in corner la conclusione di Di Carmine. Al 49′ arriva il triplice fischio. E al Curi la festa continua.

Prossimo