CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Doppio Sbaffo: il Gubbio acciuffa nel recupero la Virtus Verona

Calcio Alta Umbria Sport

Doppio Sbaffo: il Gubbio acciuffa nel recupero la Virtus Verona

Redazione sportiva
Condividi

GUBBIO (4-3-3): Zanellati; Lakti (29′ st Munoz), Konatè, Bacchetti, Filippini; Malaccari (43′ st Meli), El Hilali (43′ st Bangu), Sbaffo; De Silvestro (18′ st Battista), Manconi (29′ st Tavernelli), Cesaretti. A disp.: Ravaglia, Maini, Zanoni, Cenciarelli, Conti, Ricci. All.: Guidi.
VIRTUS VERONA (4-3-1-2): Giacomel; Pinton (22′ st Curto), Sirignano, Santacroce, Manfrin (22′ st Rossi); Cazzola (33′ st Merci), Onescu, Casarotto; Da Silva (1′ st Manarin); Odogwu, Magrassi (38′ st Di Paola). A disp.: Chiesa, Sibi, Pellacani, Danieli, Fermo, Lavagnoli, Lupoli. All.: Fresco.
Arbitro: Virgilio di Trapani (assistenti: Cleopazzo e Matera di Lecce).
Marcatori: 40′ pt Odogwu (V), 9′ st Sbaffo (G), 43′ st Odogwu (V), 47′ st Sbaffo (G).
Note: ammoniti Onescu (V), Filippini (G), Giacomel (V), Curto (V). Angoli: 1-3. Recupero: 1′ pt; 4′ st.

GUBBIO – Finisce 2-2 al Barbetti fra Gubbio e Virtus Verona, con la formazione rossoblu di Guidi che raggiunge quella rossoblù di Fresco all’ultimo tuffo. Protagonista Alessandro Sbaffo, autore di una doppietta.

Primo tempo.  Parte forte l’undici veneto, pericolosissimo sull’asse Manfrin-Odogwu. All’11’ gli ospiti sfiorano il gol: lancio lungo in profondità di Manfrin per vie centrali con Odogwu che elude l’intera sorveglianza della retroguardia eugubina, ma Zanellati ci arriva. Il Gubbio risponde sull’asse Sbaffo-Cesaretti, con tiro di quest’ultimo e parata di Giacomel. Capovolgimento di fronte con Odogwu che serve Casarotto che calcia prontamente in porta, si salva Zanellati in calcio d’angolo. Al 34′ nuova azione ospite: cross tagliato da sinistra di Casarotto in area dove Odogwu anticipa tutti di testa e schiaccia in porta: palla a lato. Al 40′ il gol veronese: Odogwu lascia sul posto la difesa eugubina e con un gran sinistro batte Zanellati. Il Gubbio nel finale si affaccia due volte con Cesaretti, senza trovare la via del gol, poi il riposo.

Secondo tempo. Il pareggio arriva al 9′ della ripresa: Malaccari serve Lakhti sulla destra, palla in mezzo, Sbaffo anticipa tutti e di testa segna a fil di palo.  Al 15′ una buona combinazione sulla trequarti tra Sbaffo, Cesaretti e De Silvestro che in maniera immediata calcia di destro con la palla che si stampa sul palo alla sinistra del portiere. Gubbio ancora pericoloso sull’asse Sbaffo-Lakhti, poi in contropiede Odogwu lancia Manarin che con un tiro radente e angolato costringe Zanellati all’angolo. Al 43′ buco clamoroso della difesa eugubina: lancio lungo di testa ad opera di Di Paola, Odogwu lascia sul posto Bacchetti e Konate e di sinistro beffa il portiere dei Lupi. Nel recupero, il pari Sbaffo con un missile di sinistro che si insacca a mezza altezza.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere