CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Dopo i veleni e le dimissioni adesso arriva un umbro a capo della Gendarmeria vaticana

EVIDENZA Perugia Cronaca e Attualità Terni Extra

Dopo i veleni e le dimissioni adesso arriva un umbro a capo della Gendarmeria vaticana

Redazione
Condividi

Guardie svizzere alla Città del Vaticano

PERUGIA – Papa Francesco ha nominato direttore della Direzione dei Servizi di Sicurezza e Protezione Civile dello Stato della Città del Vaticano e comandante del Corpo della Gendarmeria l’ing. Gianluca Gauzzi Broccoletti. Succede a Domenico Giani che ha rassegnato le sue dimissioni dopo una fuga di notizie relative a una inchiesta interna.

Profilo Gauzzi Broccoletti è nato a Gubbio (città della madre Cristina ndr) il 3 giugno 1974. La famiglia si è poi trasferita a Roma e nel 1978 definitivamente a Baiano di Spoleto (di dove è originario il padre Benvenuto). È in questa comunità che il nuovo comandante delle Gendarmeria “è cresciuto e si è formato come uomo e come cristiano”, sottolinea la diocesi spoletina. Laureato in Ingegneria della Sicurezza e Protezione, coniugato con due figli, Gauzzi Broccoletti è stato responsabile della progettazione e sviluppo dell’infrastruttura di tecnologia di networking e di sicurezza dello Stato della Città del Vaticano e di Cyber Security. Ha accompagnato il Pontefice in numerosi Viaggi Apostolici e nelle Visite Pastorali in Italia e nel mondo. L’arcivescovo Renato Boccardo, che negli anni del suo servizio alla Santa Sede ha conosciuto e apprezzato la professionalità e la dedizione di Gauzzi Broccoletti, a nome della Chiesa di Spoleto-Norcia gli esprime “vive congratulazioni per questo gesto di fiducia da parte del Santo Padre e gli augura il miglior successo nella delicata missione che lo impegna nel garantire la sicurezza della persona del Papa e dello Stato della Città del Vaticano”.

 

Tags: