CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Donne rapinate con violenza: due giovani finiscono in carcere

Perugia Cronaca e Attualità

Donne rapinate con violenza: due giovani finiscono in carcere

Redazione
Condividi
Un posto di blocco della Polizia
Un posto di blocco della Polizia
PERUGIA – Sono stati gli uomini della squadra volante a inseguire e fermare due giovani malviventi che, secondo gli inquirenti, mettevano a segno colpi violenti ai danni esclusivamente di donne, muovendosi in un’area territoriale vasta, compresa tra Perugia e Foligno, nel weekend scorso muovendosi a bordo di un Fiat Panda rubata in zona Pallotta. Si tratta di tre colpi, di cui uno a san Sisto, uno nella zona di Fontivegge a due donne di mezza età e il terzo a Foligno ai danni di una anziana. I due sono stati arrestati il 3 febbraio scorso quando gli uomini della dirigente Monica Corneli hanno intercettato la piccola utilitaria in zona Pian della Genna.

Fuga I banditi, però, si sono accorti degli agenti e hanno tentato una pericolosa fuga, con manovre che hanno esposto ad alti rischi tanto i pedoni quanto gli altri automobilisti, ma sono stati bloccati a San Sisto. Qui, però, entrambi, un ventiseienne polacco e un ventottenne lituano, hanno provato ancora a scappare, opponendosi ai poliziotti, che alla fine sono riusciti a immobilizzarli. Nell’auto c’erano capi di abbigliamento dotati ancora dei cartellini del prezzo, un orologio, dei portafogli e altro. Ai due viene contestata la rapina di una donna, strattonata e scaraventata a terra con violenza tale da provocarle la frattura del femore. I due giovani, entrambi gravati da precedenti di polizia, in base alla ricostruzione avrebbero compiuto le rapine con spiccata violenza ed entrambi sono stati sottoposti a fermo dal pm Mara Pucci e portati in carcere a Perugia.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere