CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Danni all’auto, pedinamenti e offese: stalker arrestato in flagranza dai carabinieri

Cronaca e Attualità Alta Umbria

Danni all’auto, pedinamenti e offese: stalker arrestato in flagranza dai carabinieri

Redazione
Condividi

Stalker in azione

CITTÀ DI CASTELLO – Danni, pedinamenti e atteggiamenti persecutori nel confronti della moglie dalla quale era però, di fatto,  separato. Nei giorni scorsi un 47enne (italiano e residente in Altotevere) è stato arrestato in flagranza di reati dai carabinieri della stazione di San Giustino con l’accusa di atti persecutori.

In particolare, nelle ultime tre settimane – riferisce una nota dell’Arma dei carabinieri –  la moglie aveva formalizzato una serie di denunce-querele nei confronti del coniuge ritenuto autore di diversi danneggiamenti di oggetti e mezzi di sua proprietà. La donna aveva inoltre denunciato di essere stata più volte oggetto di  pedinamento e di offese personali, tali da procurarle anche uno stato di grave ansia connesso allo stravolgimento delle proprie abitudini. I carabinieri avevano anche tentato una composizione “bonaria” della vicenda, senza però riuscirci.

Infine, ieri pomeriggio la donna si è accorta di essere seguita da un’auto e ha immediatamente avvertito i carabinieri: i  militari sono intervenuti e hanno fermato l’ex convivente. Grazie all’insieme delle denunce raccolte e all’ultimo episodio in cui la donna si è vista pedinata, i carabinieri intervenuti hanno proceduto all’arresto in flagranza per il reato di atti persecutori nei confronti del presunto stalker.

Al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’autorità giudiziaria l’arrestato è stato condotto nella sua abitazione agli arresti domiciliari. Successivamente, in sede di udienza di convalida, il Gip del tribunale di Perugia ha confermato l’operato dei carabinieri e disposto la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere