CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Cresce l’export umbro in Usa, ma ora c’è preoccupazione per le scelte Trump

Economia ed Imprese Perugia Cronaca e Attualità Terni Alta Umbria Assisi Foligno Spoleto Marsciano Todi Deruta Narni Orvieto Amelia Trasimeno Città

Cresce l’export umbro in Usa, ma ora c’è preoccupazione per le scelte Trump

Redazione economia
Condividi

Il presidente Usa, Donald Trump

PERUGIA – In cinque anni dal 2010 al 2015, l’export agroalimentare umbro in Usa è cresciuto del 67%. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Umbria su dati Istat, in riferimento ai possibili effetti della nuova politica potenzialmente “più protezionista” del neopresidente degli Stati Uniti Donald Trump, con il timore che al muro annunciato al confine con il Messico si possano aggiungere altri “muri”, stavolta commerciali, rispetto all’ingresso di prodotti italiani.

Export Secondo Coldiretti, per l’export agroalimentare Made in Umbria gli States valevano nel 2010 poco più di 47 milioni di euro, mentre nel 2015 poco più di 79 milioni (il 21% circa del valore di tutto l’export regionale verso gli Stati Uniti): tra i prodotti più gettonati, oli e grassi, vino e altre bevande, prodotti da forno e farinacei e altri prodotti alimentari. “La bilancia commerciale agroalimentare – sottolinea Coldiretti – è fortemente sbilanciata a favore dell’Umbria, con le esportazioni che superano nettamente le importazioni”.

Rischio tarocchi Numeri e qualità che vanno ora difesi, rileva Coldiretti, rispetto ai rischi legati a una possibile stretta sulle importazioni ma anche rispetto alla eventuale revisione degli accordi commerciali, come il Ttip. “In questo contesto – continua Coldiretti – con il rischio di chiusura delle frontiere si pone un evidente problema di proliferazione sul mercato statunitense del fenomeno dell’Italian sounding che vale già 20 miliardi di euro, secondo Coldiretti. Il Made in Italy tarocco a stelle e strisce – conclude Coldiretti – colpisce tutti i comparti dell’export tricolore, dai pomodori all’olio d’oliva fino ai salumi”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere