CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Covid, Latini: “Possibili misure ulteriori anche a Terni”. Intanto la città si colora di giallo per Zaki

Cronaca e Attualità Terni

Covid, Latini: “Possibili misure ulteriori anche a Terni”. Intanto la città si colora di giallo per Zaki

Redazione
Condividi
Il sindaco di Terni, Leonardo Latini
Il sindaco di Terni, Leonardo Latini

TERNI – Nel corso del Consiglio Comunale, il sindaco di Terni Leonardo Latini ha annunciato che potrebbero essere prese ulteriori restrizioni per il Covid anche a Terni. Il primo cittadino ha spiegato che si tratta di motivi precauzionali

” Nel nostro territorio le varianti non sono state riscontrate- sottolinea – Ho avuto contatti continui con la questura, nel corso della scorsa settimana, al fine di monitorare le zone critiche. Ho parlato stamattina con il questore, per ciò che concerne il week end andato in archivio, il quale ha illustrato i report. Nonostante alcuni aspetti particolarmente critici, la situazione è stata complessivamente sotto controllo, rispetto alle verifiche compiute. Per la giornata di domani, in maniera ufficiosa, è stato convocato un comitato per l’ordine e la sicurezza anche all’esito dei provvedimenti regionali. Ci sarà da valutare se adottare eventuali misure di contenimento, qualora dovessero essere necessarie, evitando di creare forme di ghettizzazione. Dobbiamo comunque muoverci nel quadro delineato a livello nazionale e regionale. La colorazione dell’Umbria dipende dalla diffusione del virus oltre ai comportamenti tenuti dai singoli”.

Zaki  Rispondendo ad una proposta del gruppo Amnesty di Terni, l’Amministrazione comunale ha adottato un’iniziativa per sostenere e diffondere la richiesta di liberazione in favore di Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’Università  di Bologna, fermato all’aeroporto del Cairo il 7 febbraio 2020 e incarcerato da un anno in Egitto con l’accusa di minaccia alla sicurezza nazionale.
In occasione del primo anniversario dell’incarcerazione di Zaki, questa sera saranno illuminate di giallo la parte centrale di largo Villa Glori e la vicina opera Faltu di Agapito Miniucchi, in via Ludovico Silvestri, dietro la Fondazione Carit.

 
Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere