CARICAMENTO

Scrivi per cercare

“Cosa resta”, a Perugia la presentazione del libro di Walter Cremonte

Eventi Perugia Cultura e Spettacolo Extra Città

“Cosa resta”, a Perugia la presentazione del libro di Walter Cremonte

Redazione cultura
Condividi

PERUGIA – Saranno i locali di Umbrò a Perugia a ospitare giovedì 29 novembre (ore 18.00) la presentazione del libro di poesia “Cosa resta” di Walter Cremonte. Dialogherà con l’autore Ombretta Ciurnelli.

Cosa resta, pubblicato nella collana Lapsus calami dall’editore Aguaplano (2018), raccoglie liriche tratte da sillogi composte tra il 2001 e il 2016 cui si aggiungono due inediti. La poesia di Cremonte si caratterizza per un uso del linguaggio assai prossimo alla dimensione del quotidiano, ponendosi sulla linea di alcuni grandi poeti del Novecento, come Saba, Penna, Caproni che hanno aperto a un linguaggio poetico in cui la semplicità della lingua si coniuga con l’intensità del dire, lontano da verbose concettosità o ermetici pronunciamenti.

Walter Cremonte è nato a Novi Ligure nel 1947 e vive a Perugia, dove ha insegnato in un liceo. Tra il 1979 e il 2014 ha pubblicato alcune raccolte di poesia tra le quali, da ultimo, Respingimenti (LietoColle, 2011 e 2014) e Vicini(LietoColle, 2014, con fotografie di Cosimo IV Mancioli). Ha anche pubblicato, per CRACE (Perugia 2005), A margine, che contiene scritti sulla poesia e il suo “umile eroismo resistente” apparsi su micropolis, il supplemento umbro del quotidiano il manifesto. In seguito, per Morlacchi (Perugia 2013), ha pubblicato Poeti a Perugia, con note sulla poesia di Aldo Capitini, Sandro Penna, Ilde Arcelli, Paolo Ottaviani, Michelangelo Pascale. Ancora per Morlacchi è presente in Walter Binni, Poetica e poesia nella Ginestra di Leopardi, a cura di Lanfranco e Marta Binni (2012), con un testo intitolato Il Leopardi di Binni, Il Binni di Leopardi.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere