CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Corsie Festival, gran chiusura tra videoproiezione, danza e closing party

Eventi Perugia Cultura e Spettacolo Extra Città

Corsie Festival, gran chiusura tra videoproiezione, danza e closing party

Redazione cultura
Condividi

PERUGIA – Ultima giornata di Corsie Festival a Perugia, dedicato alle arti sceniche e performative, che anche in questo secondo weekend ha riscosso un notevole successo e coinvolto i cittadini, registrando un tutto esaurito ad ogni evento, dall’incontro pubblico a palazzo Donini tra istituzioni, operatori e appassionati di teatro, agli spettacoli andati in scena tra l’ex Fatebenefratelli e la sala Cutu.

Oggi (12 novembre) si inizia alle ore 16.30 all’ex Fatebenefratelli con la proiezione dello short movie “The Olympic Game” di Marco D’Agostin e Chiara Bersani. A seguire (ore 18.30) prenderà il via Acquaacquafuocofuochissimo spettacolo vincitore del Bando Assemblaggi Provvisori, ideazione di Francesco Michele Laterza, di e con Simone Evangelisti, Francesco Michele Laterza, Fabio Pagano, Sandro Pivotti, suono Danilo Valsecchi, disegno luci di Gianni Staropoli, dramaturg Emanuela De Cecco, supporto alla visione di Isabella Mongelli, produzione Tenuta dello Scompiglio, promosso e sostenuto da Anghiari Dance Hub, con il sostegno di Sosta Palmizi, Kilowatt tutto l’anno, Corsia Of. Un bizzarro rituale di costruzione e decostruzione di un’identità maschile, sempre in bilico tra vicinanza e lontananza dello stereotipo della visione normalizzatrice e al contempo da una intima percezione di sé. Quando il gender è effetto dell’intreccio delle rappresentazioni che emanano dai meccanismi istituzionali e culturali, allora forse è possibile entrare, uscire e strabordare dai ruoli per sconsacrarli, per ri-tracciare ed esorcizzare con libertà i confini della nostra identità. Costo del biglietto euro 5. A chiudere il sipario sul festival, alle 21 al T-Trane, sarà il Dj Set Closing Party.

Inoltre, all’ex Fatebenefratelli (Menouno) dalle ore 16 alle 18 si potrà visitare la mostra “Novecento” a cura del Museo del Giocattolo e di Luciano Zeetti.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere