CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Coronavirus, una coppia ternana sulla nave di Civitavecchia: “Sbarcati dopo tanto stress”

Cronaca e Attualità Terni

Coronavirus, una coppia ternana sulla nave di Civitavecchia: “Sbarcati dopo tanto stress”

Redazione
Condividi
Un laboratorio di analisi
Un laboratorio di analisi

ROMA – “C’è nervosismo ed esasperazione, soprattutto per chi ha bisogno di medicine, più che preoccupazione per il virus”: a dirlo è uno dei passeggeri, di Terni, che con la moglie era a bordo della nave da crociera Costa Smeralda bloccata per diverse ore nel porto di Civitavecchia dopo un sospetto di coronavirus per una passeggera (ma i risultati dei test lo hanno escluso). I due sono stati contattati dall’Ansa. “Dovevamo sbarcare a Civitavecchia dopo una crociera di sette giorni – ha raccontato l’uomo – e invece siamo ancora qui, senza sapere quando potremo scendere e senza valigie”. I due coniugi hanno riferito che “molti orientali a bordo della nave indossano le mascherine”. “Ora ci hanno dato delle camere di appoggio – ha detto ancora il passeggero di Terni -, ma senza poter utilizzare i badge di entrata e uscita. Di fatto non abbiamo privacy”.

Sbarco Dopo alcune ore, venerdì mattina, la nave è stata fatta sbarcare nel porto di Civitavecchia. “Finalmente abbiamo messo i piedi sulla terraferma, dopo 24 ore di attesa. La cosa più importante è che sia stato escluso il pericolo di contagio, ma è stata un’ esperienza molto stressante soprattutto per la mancanza di comunicazioni da parte dei vertici dell’ equipaggio della nave”, ha dichiarato l’uomo. La coppia si è poi subito messa in viaggio verso casa. “Saremmo potuti scendere già giovedì sera, quando hanno dato l’ ok allo sbarco, ma eravamo stremati e abbiamo preferito riposare in una cabina che ci è stata messa a disposizione” spiega ancora l’ uomo. “Lo stress maggiore – aggiunge – è stata la mancanza di comunicazioni dirette da parte dell’ equipaggio. Fino all’ ultimo ci tenevamo aggiornati tramite internet e i social. Ma finalmente questa brutta avventura si è conclusa”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere