lunedì 14 Giugno 2021 - 02:59
30.7 C
Rome

Coronavirus, scoperta variante indiana in Umbria: 5 tamponi positivi

Dei cinque campioni, uno proveniva da un anziano di 93 anni che, già vaccinato, si è positivizzato il 20 maggio, con lievissimi sintomi

PERUGIA – A seguito dell’attività di sequenziamento che il Laboratorio regionale di microbiologia di Perugia svolge di routine presso il Centro zooprofilattico di Teramo, sono stati individuati cinque campioni di variante B.1.167.2 (variante indiana). Lo riferisce la Regione Umbria. Si tratta di soggetti che non hanno avuto contatti tra di loro. Dei cinque campioni, uno proveniva da un anziano di 93 anni che, già vaccinato, si è positivizzato il 20 maggio, con lievissimi sintomi. In questo caso il sequenziamento è previsto di prassi e il 2 giugno il tampone di controllo ha già dato esito negativo. Il paziente sta bene. Per gli altri quattro campioni la scelta è stata casuale come prevede il protocollo per il sequenziamento. Anche in questi quattro casi sono stati riscontrati sintomi lievi e al momento continua il monitoraggio.

Vaccinazioni Sono 3.128 gli studenti maturandi che riceveranno la vaccinazione il 9 e 10 giugno. Alla scadenza del termine per la presentazione delle adesioni, sono circa 4.000 richieste pervenute mediante il modulo presente sul portale regionale. Dopo un’attenta analisi, di questa circa 800 sono risultate non pertinenti, in quanto frutto di inserimenti multipli o da parte di soggetti non aventi diritto. Tutti gli studenti che hanno aderito riceveranno un messaggio di notifica con la data, l’ora e il luogo in cui presentarsi per la vaccinazione.

 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi