CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Coronavirus, positivo il sindaco di Valtopina Baldini. A San Gemini un contagiato era presidente di seggio

Cronaca e Attualità

Coronavirus, positivo il sindaco di Valtopina Baldini. A San Gemini un contagiato era presidente di seggio

Redazione
Condividi
Lodovico Baldini
Lodovico Baldini

VALTOPINA – C’è il primo sindaco positivo al Coronavirus. Si tratta di Lodovico Baldini, primo cittadino di Valtopina, che svolge la professione di tecnico radiologo all’ospedale di Foligno. Lo annuncia lui in una nota: “Buongiorno a tutti i Cittadini, con rammarico e dispiacere sono qui a comunicarvi che dopo un tampone oro-faringe da me eseguito nella giornata di ieri, ho avuto da poco il referto – scrive –  dello stesso con esito di positività al Covid-19. Sto bebe, solo qualche linea di febbre e un po’ di stanchezza, sono in isolamento a casa mia da dove proseguirò tutte le terapie necessarie. State tranquilli, forti, uniti e collaborativi, seguite alla lettera i decreti governativi, il rispetto di tutte le disposizioni ormai note a tutti, restate a casa e mettete in atto tutte le precauzioni possibili e necessarie. Facciamo di nuovo vedere come Valtopina sia da sempre un esempio da seguire”.

Avanti. “L’attività Amministrativa rimarrà in funzione grazie alla giunta comunale e ai consiglieri di maggioranza con i quali saremo in contatto quotidiano e con i Responsabili di Servizio e con i dipendenti Comunali. Teniamo duro, tutto questo presto passerà e ci ritroveremo presto insieme. Mando un caro e forte abbraccio virtuale a tutta la Comunità. Vedrete, ce la faremo”, conclude. Non è escluso che possa essersi contagiato durante l’attività in ospedale.L’azienda Usl Umbria 2, fa sapere di avere tempestivamente attivato tutte le misure previste per la tutela della salute pubblica con un’approfondita indagine epidemiologica per la verifica dei contatti stretti, pazienti e operatori sanitari. Verranno effettuati inoltre test per escludere il contagio e attivato il servizio di sorveglianza attiva domiciliare.

San Gemini Il Messaggero poi riporta la notizia che uno dei contagiati a San Gemini è un quarantenne presidente di seggio alle ultime suppletive per il Senato. Non è escluso che possa essersi contagiato lo scorso 8 marzo. Ha accusato i primi sintomi due giorni dopo ma il tampone gli è stato fatto dieci giorni dopo, risultando positivo. Gli scrutatori stanno bene, nessuno risulta positivo

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere