CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Coronavirus, in Umbria sono in arrivo altre cinque mila dosi del vaccino

EVIDENZA Perugia Terni

Coronavirus, in Umbria sono in arrivo altre cinque mila dosi del vaccino

Redazione
Condividi
Una dose del vaccino Pfizer-Biotech
Una dose del vaccino Pfizer-Biotech

PERUGIA – Nella nostra regione sono in arrivo altre cinque mila dosi di vaccino Pfizer-Biotech. Stando a quanto scritto da alcuni quotidiani locali la consegna partita dal Belgio e in viaggio via terra verso l’Italia, dove verranno consegnate 470 mila fiale, dovrebbe arrivare oggi negli hub dell’Umbria deputati allo stoccaggio del siero, vale a dire Perugia, Terni, Foligno e Città di Castello. E intanto dal Veneto viene confermato che l’assessore Luca Coletto è stato dimesso dall’ospedale ed è tornato a casa, mentre si è conclusa la quarantena a cui è stata sottoposta l’intera giunta regionale dopo la positività di Coletto.

Consegna Le dosi saranno consegnate negli ospedali direttamente da Pfizer che le trasporterà a -80 gradi e a questa temperatura saranno custodite nei quattro ospedali. La priorità resta il personale sanitario dell’Umbria e gli ospiti della Rsa, così come indicato dal ministero della Salute, mentre l’Aifa ritiene che così procedendo tra febbraio e marzo gli ospedali e le Rsa saranno messe in sicurezza. Con 470 mila dosi settimanali per l’Italia e 5 mila per l’Umbria  si procederà anche a gennaio e per buona parte di febbraio poi Pfizer-Biontech dovrebbero progressivamente aumentare il livello di fornitura fino a raggiungere le 600 mila dosi settimanali.

Via libera A inizio 2021, comunque, è atteso il via libera dell’agenzia europea Ema per il vaccino dell’americana Moderna. Se così fosse nei quattro hub umbri e nei 203 italiani individuati dovrebbero confluire anche le 10,7 milioni di dosi: 1,3 milioni nel primo trimestre del 2021 e 4,7 milioni sia nel secondo che nel terzo. A stretto giro dovrebbe arrivare anche l’ok per il vaccino di AstraZeneca.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere