CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Coronavirus in Umbria: solo tre positivi in più e aumentano le persone guarite. Tesei: “Pronti a ripartire in sicurezza”

EVIDENZA Perugia Terni

Coronavirus in Umbria: solo tre positivi in più e aumentano le persone guarite. Tesei: “Pronti a ripartire in sicurezza”

Redazione
Condividi
Un laboratorio medico
Un laboratorio medico

PERUGIA – Questi i dati al momento disponibili e aggiornati alle ore 8 di sabato 25 aprile: complessivamente 1.366 persone (+ 3) in Umbria sono risultate positive al virus Covid-19, gli attualmente positivi sono 398 (- 36). I guariti sono 905 (+ 38); risultano 101 clinicamente guariti (- 11); i deceduti sono 63 (+ 1). Dei 1.366 pazienti positivi attualmente sono ricoverati in 113 (invariato); di questi 18 (- 1) sono in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 1.081 (- 75); sempre alla stessa data, risultano 13.958 (+ 213) persone uscite dall’isolamento.

Il quadro Nel complesso, entro le ore 8 del 25 aprile, sono stati effettuati 31.939 tamponi (+ 1.415). I pazienti clinicamente guariti sono quelli che, dopo aver presentato manifestazioni cliniche come febbre, rinite, tosse, mal di gola e, nei casi più gravi, polmonite con insufficienza respiratoria, diventa asintomatico, clinicamente guarito, pur risultando ancora positivo al test per la ricerca di SARS-CoV-2. In questo caso, pur non essendo più necessario il ricovero, il paziente non può ritornare alla vita di comunità perché ancora con una carica virale elevata. Il paziente ufficialmente guarito invece, è colui che risulta negativo in due test consecutivi, effettuati a distanza di 24 ore uno dall’altro.

Tesei “Per quanto piccoli ci siamo già attrezzati per ripartire con la fase 2, andando a colmare quel gap delle misure del Governo nazionale dove non arriva la garanzia al 100% per le nostre imprese”: così la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei. Intervenuta venerdì a ‘Tra poco in edicola’, trasmissione serale di Rai Radio 1. Durante un ‘focus coronavirus’ dedicato proprio all’Umbria, la presidente della giunta regionale ha ricordato che “con le misure economiche ci stiamo portando avanti attraverso tre fasi a partire da subito per arrivare a luglio”. “Nel nostro piccolo – ha proseguito Tesei – come Regione Umbria cerchiamo di tirare fuori delle risorse, con misure anche a fondo perduto, ma poi ci vuole pure l’impegno dello Stato. Anche perché in questa ripartenza le norme sul distanziamento sociale saranno di carattere nazionale e quindi andranno ad incidere soprattutto per alcune tipologie di esercizi pubblici che vanno sostenuti”. “Un tema questo che ho portato sempre all’attenzione dei tavoli nazionali” ha concluso Tesei.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere