CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Coronavirus in Umbria, si registrano 16 nuovi casi con 5 guariti

Cronaca e Attualità Regione

Coronavirus in Umbria, si registrano 16 nuovi casi con 5 guariti

Redazione
Condividi
Una corsia dell'ospedale di Perugia
Una corsia dell'ospedale di Perugia

PERUGIA – Sono sedici i  nuovi casi di Coronavirus, con  cinque guarigioni in più nelle ultime 24 ore in Umbria. L’aggiornamento della Regione Umbria è alle ore 10.17 di sabato 5 settembre. Gli attuali positivi salgono così a 342 (+11, il totale dall’inizio dell’emergenza epidemiologica è di 1.890), mentre i decessi sono 81. I tamponi eseguiti in più risultano 1.968 (il numero complessivo raggiunge quota 164.208).

I nuovi casi riguardano i territori comunali di Terni (3), Narni, Perugia, San Giustino (2), Citerna, Collazzone, Deruta, Foligno, Nocera Umbra, Orvieto e Umbertide (1). I soggetti positivi ricoverati in ospedale salgono da 14 a 15: la maggior parte (10) si trovano al ‘Santa Maria’ di Terni (1) ed i restanti 5  al ‘Santa Maria della Misericordia’ di Perugia (1).Le 5 persone guarite dal Covid-19 si trovano nei territori di Perugia (3) e Bastia Umbra (2). Sono in isolamento 1.964 persone (+59 rispetto a giovedì); ad essere usciti dalla misura sono in 36.140 (+240).

Umbertide. Il sindaco di Umbertide Luca Carizia, rende noto “che il secondo caso positivo comunicato nella giornata odierna dalla Usl Umbria 1 è residente nel Comune di Umbertide e sta effettuando l’isolamento domiciliare in un territorio comunale limitrofo. Attualmente quindi sono dieci i casi di positività ad Umbertide e tre di loro sono residenti in altri Comuni, mentre un soggetto positivo residente nel nostro territorio comunale è domiciliato altrove. Come è stato precedente comunicato, tutti si trovano in isolamento domiciliare”.

Narni. Il sindaco di Narni Francesco Derebotti  scrive: “È risultata positiva una giovanissima cittadina narnese. La positività del soggetto è legata probabilmente al periodo di vacanza fuori regione: per questo motivo era già in isolamento domiciliare appena dopo il ritorno da fuori regione. Ora sarà sottoposta – specifica – ad isolamento domiciliare obbligatorio ed è in corso, anche per questi casi, la puntuale ricostruzione epidemiologica per ricostruire gli eventuali contatti che risultano solo in ambito famigliare. Nel frattempo proseguono le tamponature dei soggetti narnesi in precedenza positivi, che stanno dando un esito incoraggiante (primi tamponi negativi) in attesa di cessazione del contagio al secondo tampone che si sta effettuando in queste ore. La situazione è monitorata continuamente dal sottoscritto in stretta collaborazione con i servizi sanitari”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere