CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Coronavirus in Umbria, variante brasiliana per quaranta casi: salgono ancora i contagi

EVIDENZA Perugia Terni

Coronavirus in Umbria, variante brasiliana per quaranta casi: salgono ancora i contagi

Redazione
Condividi
Un medico in Terapia intensiva
Un medico in Terapia intensiva

PERUGIA – La brutta notizia è arrivata nella tarda serata di giovedì: buona parte della quarantina di tamponi inviati dalla Regione Umbria all’Istituto superiore di sanità, sono risultati positivi, come riporta l’Ansa, alla variante brasiliana o similiari. La variante  è stata contratta da due anziani nel Perugino, uno dei quali purtroppo è deceduto, e i risultati della quarantina di tamponi erano attesi per venerdì. Ora il problema è quale strategia adottare. E su questo dato è scattato l’allarme in Regione. Venerdì si riunirà nuovamente la cabina di regia e si pensa di andare a una ulteriore stretta per alcune aree della provincia di Perugia.

Bollettino Nel frattempo, stando al bollettino di venerdì 5 febbraio diramato dalla Regione, tornano a crescere i nuovi casi Covid giornalieri in Umbria, 443 nell’ultimo giorno, più 19 per cento rispetto a ieri secondo quanto riporta il sito della Regione. Il totale dall’inizio della pandemia è 37.751. Segnalati altri dieci morti, 823, e 226 guariti, 30.530, con gli attualmente positivi ora 6.398, 207 in più di ieri.  Nell’ultimo giorno sono stati processati 3.888 tamponi e 4.761 test antigenici. Il tasso di positività è del 5,1 per cento sul totale (ieri 4,9) e dell’11,3 sui soli molecolari (10,1).  Continua la crescita dei ricoverati in ospedale, 443, cinque in più, mentre rimane stabile a 66 il numero dei pazienti in terapia intensiva.

 

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere